fbpx

Serie D – Puteolana 1902, comunicato ufficiale sulle dichiarazioni dell’ex Guadagnolo

Tramite un lungo comunicato stampa, la Puteolana 1902 rende nota la propria posizione nei riguardi dell’ex tesserato Roberto Guadagnolo:

+++COMUNICATO UFFICIALE+++
La Puteolana 1902 dopo aver appreso dagli organi di stampa le dichiarazioni dell’ex tesserato Roberto Guadagnolo, tiene a ribadire ancora una volta che il titolo della società granata resterà nelle mani del Presidente Casapulla per tutta la stagione calcistica in corso. Invitiamo quindi il Sig. Guadagnolo e chiunque accosti il proprio nome alla Puteolana 1902 ad evitare di farsi pubblicità gratuita. Ringraziamo quindi il consulente di mercato, in quanto per essere direttori bisogna essere abilitati, dello Sporting Barra per l’interesse, soprattutto perché sappiamo di aver creato e strutturato una società importante nel giro di pochi anni, non come quella che fu lasciata all’attuale proprietà, e che non portava neanche il nome di Puteolana 1902. Di conseguenza consigliamo al Sig. Guadagnolo, di pensare a perseguire e raggiungere gli obbiettivi preposti con lo Sporting Barra, invece di lasciarsi andare in dichiarazioni inadeguate alla stampa, visti anche i passati recenti come la finale play-off, che molti a Pozzuoli non hanno dimenticato.

Per quanto riguarda il titolo della Puteolana 1902, di proprietà del presidente Casapulla, ribadiamo che c’è alcuna intenzione di cederlo per la stagione 2020/21 già inoltrata. Qualora il prossimo anno, a fine campionato, dovessero profilarsi scenari diversi, tutti i soggetti interessati all’acquisizione della società, potranno farsi avanti e la dirigenza valuterà le offerte avanzate, con l’obbligo di lasciare il titolo in città. Qualora, a fine anno si dovessero profilare altri tipi di scenari, alla fine della stagione calcistica, l’attuale proprietà darà l’opportunità agli imprenditori interessati di acquistare un titolo e portarlo a Pozzuoli per poter far calcio e provando a raggiungere gli obiettivi che noi abbiamo in due anni abbiamo conquistato, portando il club in Serie D, dopo anni incresciosi per la piazza puteolana.

Infine, vogliamo sottolineare che né le amichevoli estive (che ci aiutano a capire dove intervenire sul mercato con i giusti tempi), né articoli riportati su alcune testate con notizie distorte per generare like, né i cambi tecnici (così come successo anche in altre piazze per non segnare una stagione) né le voci infondate e spesso messe su, come verificato, solo per creare un clima di tensione a Pozzuoli, intralciano il nostro lavoro quotidiano datosi che, tutti conoscono il peso della piazza che in questi ultimi anni si è riaffacciata su palcoscenici diversi e tutti conoscono l’obiettivo prefissato.

Si invita, così come sopra riportato, anche il presidente di un’altra società calcistica laziale a raggiungere i suoi obiettivi e non farsi affiancare in tutte le piazze della campania e non, solo per visibilità e senza mai concludere nessuna operazione. Una volta raggiunto l’obiettivo calcistico prefissato dalla sua società, saremo certi che sarà un presidente, non a chiacchiere, in grado di garantire un futuro calcistico importante alla città.

In riferimento agli striscioni apparsi in città, le autorità stanno reperendo tutto le immagini dai circuiti di videosorveglianza per trovare i colpevoli di tali gesti e atteggiamenti ed in riferimento ad ulteriori incontri ed altro da parte di un gruppo di tifosi, la società è concentrata solo sul lavoro, vista l’ affidabilità di questa frangia di tifosi con la trattativa caprese e successive dichiarazioni dei diretti interessi.

  • Add Your Comment