fbpx

Serie D – Giugliano: l’agonia verso la retrocessione continua

Il Giugliano dopo aver perso l’ennesima partita di questo campionato ieri sul campo della Torres per 2-1, vede allungare l’agonia che porterà la squadra alla retrocessione in Eccellenza.

La piazza giuglianese umiliata

Il cammino della squadra in questa stagione ha umiliato una piazza come quella di Giugliano, che non merita assolutamente questo indegno spettacolo.

Un’annata cominciata male sotto la guida di Luigi Sestile, ma sicuramente continuata nel peggiore dei modi sotto la proprietà di Giovanni Palma.

Una rosa di calciatori che aveva raggiunto il terzo posto nella passata stagione, è stata totalmente rivoluzionata per vedere vestire la maglia del Giugliano da molti sconosciuti, che per colpe sicuramente non loro, non hanno potuto reggere l’impatto con un campionato complicato come la Serie D.

Un continuo susseguirsi di allenatori, calciatori, ds, i quali non sono riusciti mai a far risalire la china ad una squadra lasciata in balia di se stessa da una società allo sbaraglio, con un presidente (Palma) più concentrato a scagliarsi contro la tifoseria e a rafforzare la sua seconda squadra (Sora), che puntare veramente a salvare il glorioso Giugliano.

Tutti questi fattori ed altri, hanno umiliato non solo la piazza giuglianese, ma tutti i sacrifici che il compianto Salvatore Sestile aveva fatto per ritornare a far ruggire la Tigre gialloblù.

Un futuro tutto da decifrare

Con la retrocessione ormai rimandata solo dall’aritmetica c’è da pensare al futuro del Giugliano, un futuro che al momento è ancora tutto da decifrare.

Giovanni Palma ha già fatto sapere da tempo che non continuerà la sua avventura in società e si è dichiarato pronto a cedere la società gratis nel caso si fosse avanti qualche imprenditore prima della fine del campionato. Ciò non è accaduto, anche perchè la decisione presa è stata tardiva nei tempi, ma ora cosa farà Palma a fine campionato non è ancora chiaro, anche se trapela voce di voler cedere il titolo ad un’altra piazza.

Imprenditori pronti ad investire a Giugliano ripartendo dall’Eccellenza o magari acquistando il titolo di qualche altra squadra di Serie D (nel caso ci fosse la possibilità) ci sono? Anche questo è un grosso punto di domanda in questo momento. Purtroppo si sta navigando a vista e i tifosi sperano solo di non vedere di nuovo scomparire il calcio in questa città.

  • Add Your Comment