fbpx

Il calcio di Eccellenza deve ripartire, parola di Identità Biancorossa – Barletta

L’Associazione Identità Biancorossa – Barletta ha preso posizione, con l’arrivo del nuovo anno, sull’attuale stop ai campionati di calcio dilettantistici. A partire dall’Eccellenza e poi a seguire ed a scendere, con la Prima, con la Seconda e con la Terza Categoria.

Identità Biancorossa – Barletta chiede la ripresa dell’Eccellenza con tempistiche certe

Fermo restando che la situazione resta difficile in Italia e non solo, per quel che riguarda la pandemia di coronavirus, secondo l’Associazione è necessario che i campionati di calcio 2020-2021 di Eccellenza debbano avere una naturale conclusione sul campo. E per questo deve essere programmata una ripresa che abbia delle tempistiche certe. E questo considerando pure il fatto che, nonostante i campionati di calcio dall’Eccellenza in giù siano fermi, la stragrande maggioranza delle società serie, a partire proprio dal Barletta, sta continuando a sostenere economicamente i propri tesserati.

L’Eccellenza è strettamente collegata al campionato di calcio di Serie D, appello dell’Associazione Identità Biancorossa – Barletta al presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia

‘Chiediamo alla Lega Nazionale Dilettanti, nella figura del presidente Cosimo Sibilia, una maggiore considerazione per il campionato di Eccellenza che, sappiamo benissimo, è strettamente collegato al campionato di Serie D‘, ha tra l’altro postato l’Associazione sul proprio profilo ufficiale sul social network Facebook. Al fine di garantire la ripresa del calcio di Eccellenza, tra l’altro, l’Associazione Identità Biancorossa – Barletta ha pure formulato alcune interessanti proposte su come i club dilettantistici potrebbero abbattere i costi per il rispetto dei protocolli sanitari. ‘Servono risposte chiare, certe e urgenti‘, conclude il post dell’Associazione sul social network Facebook.

  • Add Your Comment