fbpx

Serie A – Il punto sulla 32esima: Napoli formato Champions, Milan e Atalanta rallentano

La 32esima giornata di campionato di Serie A 2020/21 ha messo in mostra un’intensa lotta per la Champions nonchè una lotta salvezza ancora da definire totalmente.

I due posticipi che hanno chiuso la giornata hanno offerto parecchi spunti per poter assistere ad un finale di stagione appassionante.

Serie A – Il punto della 32esima

Verona Fiorentina 1-2

Ci pensa il “solito” Vlahovic, ad aprire le danze nella sfida che può effettivamente significare salvezza per i viola. L’ex Caceres segna, Salcedo accorcia per l’Hellas che è alla terza sconfitta di fila ma è comunque in una posizione tranquilla.

Milan Sassuolo 1-2

Cade di nuovo il Milan, che non ha potuto contare sull’apporto di Ibrahimovic: ai rossoneri non basta Calhanoglu nel primo tempo, nella ripresa Raspadori entra e abbatte da solo il “diavolo” con una doppietta.

Udinese Cagliari 0-1

Joao Pedro uomo della speranza salvezza per gli isolani: il brasiliano regala la seconda vittoria consecutiva per i rossoblu che sono adesso a pochi punti dalla salvezza.

Spezia Inter 1-1

Secondo pareggio consecutivo per gli nerazzurri, dopo quello al “Maradona” di Napoli: Italiano imbriglia Conte, a Farias risponde Perisic nel primo tempo. La capolista resta a +10.

Juventus Parma 3-1

Linea difensiva goleador per ridare un po’ di sorriso alla Juventus, dopo la sconfitta di Bergamo: alla rete iniziale degli ospiti di Brugman, che restano penultimi, risponde una doppietta di Alex Sandro e De Ligt.

Genoa Benevento 2-2

Termina in parità lo “scontro salvezza” della giornata: al vantaggio dei sanniti con Viola sul dischetto e Lapadula da fuori area risponde il sempreverde Pandev con una doppietta che lo porta a quota 100 marcature un Serie A. Campani che restano quart’ultimi.

Crotone Sampdoria 0-1

A proposito di evergreen, Quagliarella basta per regalare una vittoria ai doriani, la seconda dopo quella sul Verona. Pitagorici oramai rassegnati al ritorno in cadetteria.

Bologna Torino 1-1

A Barrow risponde una bella rete di Mandragora nella ripresa: il Toro resta a quota 31, a pari merito con il Benvento ma resta comunque in fase positiva da 4 giornate.

Roma Atalanta 1-1

Orobici spreconi e Gosens ingenuo che si fa espellere nella ripresa, alla prima rete di Malinovskyi risponde Cristante con una rasoiata nell’angolino basso, un punto decisamente guadagnato da parte dei capitolini.

Napoli Lazio 5-2

“Manita” degli uomini di Gattuso, con la trequarti assoluta protagonista con capitan Insigne e Mertens autori di prodezze. Centrocampo biancoceleste inadeguato alla serata, gli azzurri tengono la Lazio lontana e rilanciano la sfida Champions.

Serie A

Serie A

  • Add Your Comment