fbpx

Serie C – Caos playoff, 6 squadre scelgono di non disputare i playoff, si per Catania e Siena

Decisione piuttosto pesante, ma presa in maniera ufficiale da 6 club di Serie C che decidono di non disputare i prossimi playoff per tentare di salire in serie cadetta. Oggi infatti scadeva il termine per decidere in via ufficiale di non disputare i noti spareggi, e  Pro Patria, Arezzo, Pontedera, Piacenza, Modena e Vibonese.

Le motivazioni

Le motiviazioni appaiono decisamente differenti tra squadra e squadra, alcune di queste hanno deciso di renderlo noto attraverso i propri canali social, come ha fatto la Pro Patria (Aurora Pro Patria 1919, non avendo la sicurezza e la certezza matematica di accesso ai play off dipendente invece dall’esito di una partita che si disputerà tra 17 giorni, ricordando inoltre che, come stabilito dal Consiglio federale, ad oggi, il club sarebbe escluso dalla griglia degli spareggi promozione, analizzato nel dettaglio ogni rischio legato all’emergenza sanitaria nazionale e al termine dunque di un’analisi accurata e approfondita, comunica che la Prima Squadra non riprenderà l’attività sportiva. Siamo già al lavoro per regalare alla citta’ di Busto Arsizio un’altra stagione nel calcio professionistico), la Vibonese (L’U.S Vibonese Calcio comunica ufficialmente di rinunciare agli eventuali playoff che potrebbero concretizzarsi nelle prossime settimane. Una scelta dolorosa ma necessaria per salvaguardare il diritto finanziario che ha fatto di questa Società un fiore all’occhiello in Serie C) e il Modena (Dopo aver fatto delle attente valutazioni, il nostro club ha deciso di rinunciare alla disputa dei playoff conquistati sul campo dai calciatori gialloblù. La nostra stagione si è dunque chiusa il 22 febbraio con la vittoria centrata al Braglia contro il Sud Tirol. La nostra decisione di rinunciare agli spareggi, è coerente con il voto espresso nell’Assemblea di Lega Pro dove il Modena FC ha sempre optato per la sospensione definitiva del campionato e di ogni attività agonistico, valutando anche l’aspetto economico, ed il costo per la semplice ripartenza è enorme rispetto al numero di gare che potremmo disputare).
Siena e Catania invece hanno scelto di prendere parte agli spareggi per tentare la risalita in Serie B, come annunciato ufficialmente dai loro canali social.

  • Add Your Comment