fbpx

Energe, salto di categoria per un afragolese doc

Salto di categoria per uno dei migliori attaccanti per rendimento dello scorso campionato di Serie D: Antonio Energe, Afragolese doc e tra i principali artefici della permanenza nella categoria da parte del club rossoble, ha trovato una nuova sistemazione in Serie C.
La Carrarese, società che milita in Serie C, lo ha da poco annunciato attraverso i propri canali ufficiali, dopo il grande campionato disputato proprio con la casacca dell’Afragolese.

Il super campionato di Energe

La redazione di Tuttoeccellenza aveva creduto nelle grandi doti del promettente attaccante in tempi non sospetti: dopo l’esperienza al Chieti, l’attaccante nativo di Afragola ha deciso di indossare i colori della propria città la scorsa estate. I suoi numeri sono decisamente eloquenti, e rappresentano una sorpresa solo per chi non era ancora a conoscenza delle doti del ragazzo:

Pur senza essere una vera e propria punta centrale, quanto piuttosto una sorta di attaccante laterale (solitamente parte da destra) o seconda punta, Antonio Energe infatti ha siglato ben 13 reti e messo a referto 5 assist in 36 presenze complessive, numeri decisamente importanti che danno ragione ha creduto alle sue doti.

A 21 anni Energe può raccogliere i frutti dei propri sacrifici e può ancora migliorare.

Il comunicato della Carrarese

Carrarese calcio 1908 informa di aver perfezionato e concluso il tesseramento del calciatore classe 2000 Antonio Energe che si lega ai colori azzurri con un contratto a scadenza 30.06.2023.

Il ragazzo campano ha  trascorsi nel settore giovanile del Napoli e di piede destro si distingue, occupando posizioni esterne di attacco, per la grande rapidità di gambe e la capacita’ di dribbling oltreché per una certa confidenza con il goal, nell’ultima stagione con la maglia dell’Afragolese (campionato di serie D) ha trovato in ben tredici occasioni la via della rete rendendosi utile, anche, in fase di assistenza ai compagni con cinque assist.
Il giovane attaccante, nonostante la precoce eta’, vanta 36 apparizioni nel calcio dei grandi seppure in campionato dilettanti nazionali.
Le prime dichiarazioni dell’attaccante esterno dopo l’arrivo allo Stadio Dei Marmi di Carrara-Quattro Olimpionici Azzurri:
“Sono emozionato perche’ poter calcare campi professionistici e’ sempre stato un mio obiettivo e, onestamente, sono grato alla Carrarese che ha mostrato di credere in me.
Il mio primo proposito e’ non deludere chi ha mostrato fiducia nelle mie qualità e poi mi auspico che Carrara rappresenti un’occasione che  possa ripagarmi dei sacrifici affrontati fino ad ora.
Non mi sono mai tirato indietro, non mi piace mollare di un centimetro infatti ho sempre affrontato a testa alta gente che anagraficamente aveva anche il doppio dei miei anni.
Probabilmente, inizialmente, potro’ pagare un gap per quanto riguarda ritmo, intensita’ e fisicità con il calcio professionistico.
Ad ogni modo credo di possedere alcune caratteristiche che possono far male come la velocità e la capacità di creare superiorità numerica sugli esterni inserendomi attraverso movimenti senza palla dentro l’area di rigore per provare la conclusione nello specchio della porta.
Inoltre, essere allenato da Mister Antonio Di Natale che nasce attaccante esterno, non può che essere ulteriore vantaggio da giocare a mio favore traendo tutti gli insegnamenti del caso da una persona che e’ stato un campione assoluto”.
Energe Carrarese
  • Add Your Comment