fbpx

Serie D – Gravina – Real Agro Aversa 2 – 1: Pugliesi vittoriosi, polemiche per l’arbitraggio

Real Agro Aversa che “cade” sul terreno del Gravina, una delle principali concorrenti per la salvezza, in un match nervoso e diretta in modo non soddisfacente secondo la squadra granata, che lascia tre punti allo stadio Vicino.

Gravina – Real Agro Aversa – Primo tempo

La prima frazione è costellata da poche occasioni, ma piuttosto importanti: padroni di casa vicini al gol con  Abayjan che colpisce il palo, poco dopo l’Aversa risponde con l’assist di  Chianese per Messina che non impatta bene la sfera, per il resto la prima frazione si è distinta per un’estrema prudenza vista la situazione di classifica delle compagini, entrambe in lotta per evitare la retrocessione. Toskic, per la squadra di casa manda alto dopo una punizione pochi minuti dopo il 40esimo.

Gravina – Real Agro Aversa – Secondo tempo

Pochi minuti dopo il nuovo fischio dell’arbitro, questo prende una decisione molto contestata dai granata: Papa ferma Cianci in area, per il direttore di gara è rigore, e nonostante le vibranti proteste degli ospiti, Chirandia porta in vantaggio i suoi. Real Agro Aversa che reagisce poco dopo con Faella e poi con Messina che non inquadra la porta su imbeccata dello stesso Faella. Poco dopo l’ora di gioco arriva il pareggio con Chianese che colpisce di potenza e buca il portiere nonostante la deviazione.
Poco dopo arriva il nuovo vantaggio con Chiaradia versione assist man per  Abayjan che non sbaglia, con la gara che si innervosice e perde gradualmente tasso tecnico. Il Gravina prende il controllo del match ma Gjonaj e Terrevoli non bissano il terzo gol. Al 41esimo del secondo tempo Messina sgomita e l’arbitro estrae direttamente il rosso, ma nonostante ciò c’è un’ultima chance per pareggiare con Varchetta che manca in maniera piuttosto clamorosa il bersaglio grosso.

I granata dovranno subito reagire nella prossima gara contro in Nardò.

Real Agro Aversa

Real Agro Aversa

  • Add Your Comment