fbpx

Serie D – Gladiator, la società contro le recenti proteste: “Quanto successo non c’entra con il calcio”

Le recenti proteste messe in evidenza da una parte della tifoseria del Gladiator hanno sicuramente avuto ripercussioni nell’ambiente. La società, per mezzo dei canali ufficiali ha espresso la propria opinione in merito:

❗️ Quanto è successo nelle ultime settimane e soprattutto negli ultimi giorni non ha nulla a che vedere con il calcio.
Violenze,minacce, pressioni, azioni e articoli manovrati e premeditati che non dovrebbero esserci in nessuno sport ancor di più in un momento delicato come questo dove i problemi sono altri,e che sicuramente non fanno il bene del Gladiator.
Cosa che a questo punto a non tutti interessa, e che per la prima volta anche noi dobbiamo mettere in secondo piano per tutelare la nostra salute e quella di staff e tesserati.
Noi che ci abbiamo sempre messo la faccia, il massimo impegno, sacrifici fisici ed economici, cuore e testa, senza chiedere ne ricevere nulla in cambio, mossi soltanto da un’ immane passione e dalla voglia di fare qualcosa di importante, cosa che una città come Santa Maria merita.
Siamo, perciò, pronti come sempre ad assumerci le nostre responsabilità e siamo disposti a fare un passo indietro non appena qualcuno all’altezza si farà avanti e che come noi sarà in grado di mantenere gli impegni presi e le parole date, cosa che continueremo a fare ancora, fino a quel momento.
Mattia e Salvatore Aveta

  • Add Your Comment