fbpx

Real Agro Aversa – Paternò 2-3: i normanni “cadono” in casa

Accade tutto nel secondo tempo della sfida tra Real Agro Aversa e Paternò, match di campionato. La compagine normanna non riesce a completare la rimonta dopo aver subito 3 reti nel secondo tempo. Di seguito il tabellino e la cronaca del match del club granata.

Real Agro Aversa – Paternò 2-3: i normanni “cadono” in casa

SCONFITTA IMMERITATA PER I NORMANNI
REAL AVERSA: Lombardo, Gala , Schiavi , Strianese , Mariani , Hutsol , Di Lorenzo , Russo D. , La Monica , Ndiaye , Cavallo (60’ Montaperto ). A disp: De Simone, Cesarano, Dello Iacono, Quaranta, Sgambati, Iannone, Sorriso, Falco Allenatore: Sannazzaro Giovanni
PATERNO’: Latella , Bisconti , Mangiameli (Puglisi ), Basualdo Martinez (Mustacciolo ), Scoppetta, Bontempo, Dama 6(83’ Palermo ), Cangeni , Foderaro , Rizzo (Castagna 74’), Camara (Guarnera 91’). A disposizione: Tripoli, Puglisi, Guarnera, Zappala, D’Anca, Pappalardo. Allenatore: Torrisi Alfio
RETI : 55′ Cangeni, 77′ Foderaro, 86′ Castagna, 87′ (a) Puglisi, 95′ Mariani.
ARBITRO: Mario Picardi della sezione di Viareggio
ASSISTENTI: Fabio D’Ettorre (Lanciano), Stefano Carchesio (Lanciano)
Note:ammoniti Gala (rea), Strianese (rea), Bisconti (pat),Basualdo(pat), Bontempo(pat). Espulso il tecnico degli ospiti Torrisi. La gara è stata disputata al “Papa”di Cardito.
CARDITO. La gara si è mostrata combattuta fino alla fine, risultato decisamente ingiusto per il Real Aversa per l’impegno mostrato fino all’ultimo dei minuti di recupero per raddrizzare le sorti del match.
LA CRONACA. Mister Sannazzaro ha gli uomini contati. Out capitan Vincenzo Russo, fermato per due giornate dal Giudice Sportivo, e di Simone Del Prete, operato al menisco in settimana. Non convocato l’attaccante Mario Chianese che ha manifestato la volontà di essere ceduto.
La compagine del patron Pellegrino scende in nona posizione. Padroni di casa subito aggressivi e col pallino del gioco. Da segnalare una sparuta rappresentanza di tifosi ospiti che non hanno fatto mancare il loro calore ai propri beniamini . Al 4’ Cavallo in contropiede calcia di prima intenzione con la sfera intercettata dall’estremo difensore ospite . Al 23’ prova ad accendere la gara Ndiaye con una bordata delle sue: Latella è costretto agli straordinari deviando in angolo. Pressing a centrocampo e due tecnici che amano il bel gioco redditizio. Al 26’ diagonale mortifero di Gala con la traiettoria respinta dal portiere
Al 35’ La Monica calcia di destro alto sulla traversa. Ospiti pericolosi sul finire della prima frazione di gioco con Dama che al 39’ impensierisce Lombardo. Nel capovolgimento di fronte è Cavallo a preparare un sinistro fuori d’un soffio. E’ l’ultima azione degna di nota del primo tempo.
Al 49’ è Schiavi a sventrare una pericolosa sortita degli avversati. Paternò in vantaggio al 55’ a sorpresa. Lombardo respinge una conclusione dall’interno dell’area di rigore, interviene Cangeni e ribatte in rete da pochi passi. Al 75’ è La Monica colpito da una testata a cadere in area,reclamato il penalty. Nell’immediata azione successiva al 76’ è Foderaro che riceve palla sulla trequarti entra in area e inesorabilmente raddoppia con un diagonale che trafigge Lombardo. All’80’addirittura Basualdo Martinez sfiora il tris con un tiro calibrato da centrocampo col pallone sul fondo. All’81’ è Russo che calcia alto sopra la traversa. All’83’ ghiotta occasione gol divorata da Ndiaye che spara alto. All’82’ è La Monica strattonato a cadere in area ma la giacchetta nera non ravvede gli estremi del penalty. Padroni di casa protesi in avanti ma di nuovo in contropiede la compagine siciliana trafigge per la terza volta. All’86’Castagna conclude di sinistro col pallone alla sinistra di Lombardo. L’autorete di Puglisi all’87’ ravviva le emozioni nel finale
Al 94’ conclusione di La Monica dal limite dell’area, Latella con i pugni devia in angolo. Al 95’ la palla finisce a Mariani che dal limite dell’area calcia di esterno sinistro e finisce in rete. All’ultimo secondo dei minuti di recupero, Montaperto colpisce di testa con Latella che intercetta una grande occasione. Sconfitta immeritata per il Real Agro Aversa.
Serie D, Real Agro Aversa