fbpx

Altamura – Nola 0-2: salvezza praticamente acquisita per i bianconeri

Vittoria ottenuta nel secondo tempo e meritata per il Nola che sbanca il campo del Team Altamura. Di seguito la cronaca del match direttamente dal sito ufficiale del club campano.

Altamura – Nola 0-2: salvezza praticamente acquisita per i bianconeri

Il Nola questa volta non sbaglia. Ad Altamura arriva la vittoria che in pratica certifica la salvezza per i nolani, visti i risultati odierni e i prossimi scontri diretti tra le altre concorrenti. Contro il Team Altamura finisce 2-0, in classifica i bianconeri salgono a 48.

Nella prima frazione di gara le due squadre si studiano ma non vanno mai vicine alla rete, da segnalare solo una conclusione in acrobazia di DI Dato, bella da vedere ma facile preda per Spina. Il secondo tempo è molto più pimpante e il Nola dimostra subito di voler vincere. Sale in cattedra D’Angelo che comincia a creare scompiglio in area di rigore. Da una sua sortita arriva il gol del vantaggio: serpentina in area di rigore, la palla arriva tra i piedi di Caliendo che deve concludere il più facile dei tap-in. L’Altamura sembra subire il colpo e non riesce a reagire. A 3′ dal termine il Nola la chiude con Staiano che, ancora una volta grazie a D’Angelo, si ritrova da solo a porta vuota e segna il suo primo gol in bianconero. Dopo 6′ di recupero il signor Arnaut fischia il triplice fischio. Tre punti d’oro e salvezza in ghiaccio.

IL TABELLINO

Reti: Caliendo 67′ (N), Staiano 87′ (N).

Nola 1925: Cappa, D’Ascia, D’Orsi, Cassandro, Izzo, Acampora, Caliendo, Zito (79′ Staiano), Ruggiero (85′ Corbisiero), D’Angelo, Di Dato (74′ Sicignano). A disposizione: Mariano, Gaetano, Miocchi, Togora, Coratella, Sagliano. Allenatore: Antonio Marino.
Team Altamura: Spina, Kanoute (79′ Massari), Tazza (92′ Ziello), Lucchese (64′ Clemente), Sall, Mattera, Casiello (79′ Tedesco), Serra, Lorusso (61′ Molinaro), Baradji, Abreu. A disposizione: Giuliani, Russotto, Cancelliere, Errico. Allenatore: Davide Calabrese.
Arbitro: Arnaut di Padova (assistenti Cozza di Paola e Gigliotti di Lamezia Terme).
Note: ammoniti Acampora, Zito, Ruggiero, Cappa e Caliendo per il Nola; ammoniti Baradji, Serra e Tazza per l’Altamura.

nola