fbpx

Afragolese: ripagati gli sforzi di Niutta. Energe futuro campione

L’Afragolese ha potuto festeggiare la meritata salvezza nel Girone G di Serie D, mantenendo così la categoria conquistata dopo 28 anni.

Ripagati gli sforzi di Niutta

Non era assolutamente facile confrontarsi con una realtà totalmente diversa dall’Eccellenza per la società afragolese, ma forse non tutti lo avevano capito, forti della vittoria del campionato e della Coppa Italia regionale dello scorso anno.

L’Afragolese ha vissuto momenti molto complicati in questa stagione e una parte della tifoseria non ha perso tempo per attaccare chi solo pochi mesi prima era visto come un Dio e cioè Raffaele Niutta.

Oggi il presidente e tutto il suo staff può esultare due volte, perchè non solo ha raggiunto la salvezza ma gli va dato atto di non aver mai mollato nemmeno nei momenti più difficili (anche a causa di problemi familiari). Ha rivoltato più volte la rosa come un calzino investendo sempre, forse più di chi ha vinto il campionato e alla fine ancora una volta i risultati gli hanno dato ragione. Qualcuno dovrebbe chiedergli scusa!

Energe: un futuro roseo per il talento afragolese

Tra i tanti calciatori che hanno contribuito alla salvezza una nota di merito particolare merita sicuramente Antonio Energe, attaccante esterno classe 2000 afragolese doc, il quale è stato il trascinatore dei rossoblù verso l’obiettivo finale.

Un ragazzo umile e silenzioso, ma che in campo ha saputo tirare fuori gli artigli chiudendo la stagione con 13 gol all’attivo e che nel giorno del suo onomastico si è regalato una doppietta straordinaria per portare a casa i tre punti che hanno fatto gioire una città intera, la sua città.

Calciatore dalle caratteristiche di Politano o Berardi, può davvero aspirare ad un futuro roseo. Ne sentiremo parlare!

22bet-bonus