fbpx

ESCLUSIVA- D.S. Stiletti Mariglianese: “Fatto un grande girone, ma non vogliamo fermarci”

A due giorni dalla play-off contro il Napoli United, abbiamo avuto l’onore di poter intervistare in esclusiva il Direttore Sportivo della Mariglianese Orlando Stiletti, uomo che seppur ancora molto giovane già si è fatto valere negli anni per la sua professionalità e per le sue capacità di formare sempre rose di tutto rispetto. Con Stiletti abbiamo affrontato diversi argomenti, di seguito l’intervista completa.

Salve Orlando, la sua Mariglianese ha conquistato un ottimo secondo posto, è il traguardo a cui puntavate o c’è qualche rammarico per non essere arrivati primi?

Ciao Patrizio, diciamoci la verità, ad inizio di questo mini torneo nemmeno davano la Mariglianese tra le prime tre di un girone molto difficile, invece abbiamo dato tutto e di più in campo, sono arrivati risultati importantissimi come le tre vittorie consecutive delle ultime giornate e forse, ma nemmeno ci voglio pensare più di tanto, potevamo arrivare anche primi senza qualche infortunio che ci ha penalizzato in due partite compresa quella persa contro l’Audax, che comunque ha meritato il primato.

Mi sento di ringraziare tutti calciatori, il mister con il quale mi lega un forte sentimento di stima, tutto lo staff e soprattutto dirigenza e tifoseria. Adesso però si azzera tutto ed inizia un nuovo campionato”.

Sulla vostra strada ci sarà il Napoli United, che ha chiuso il proprio girone con 24 gol all’attivo e tra le fila vanta il capocannoniere dell’intero torneo. E’ la squadra più difficile che si potesse incontrare o a questo punto una vale l’altra?

“Seppur tutte le squadre meritano di giocarsi i play-off penso che a noi come miglior seconda ci sia capitata davvero una grandissima squadra. Sono anni che lo United punta al salto di categoria e va fatto un plauso alla dirigenza e al presidente Gargiulo per gli sforzi fatti in sede di campagna acquisti. Hanno saputo vederci lungo su Evacuo, ma non è il solo in grado di creare problemi, è una squadra che dobbiamo affrontare al massimo della forma e molto concentrati, perchè al minimo errore ti punisce”.

Che vantaggio può avere giocare in casa?

“Sicuramente avere a disposizione due risultati su tre è un vantaggio, ma non dobbiamo scendere in campo con la mentalità sbagliata, perchè come detto troveremo una squadra che può punirci da un momento all’altro, quindi l’atteggiamento deve essere quello di puntare alla vittoria, se poi saranno più bravi di noi gli faremo i complimenti, ma i nostri calciatori dovranno uscire dal campo sapendo di aver dato tutto per la maglia che indossano. 

Siamo molto felici che potranno assistere alla gara i tifosi, che sicuramente ci daranno una spinta in più, perchè il calcio senza tifosi non è calcio”.

Sei d’accordo sulle dichiarazioni di mister Luigi Sanchez, che ha definito sbagliata l’organizzazione dei play-off?

“Su questo argomento non voglio esprimermi, perchè la mia idea va oltre e cioè che si poteva riprendere molto prima come fatto con la Serie D. Ormai siamo in gioco, la gente si sta divertendo e anche noi, quindi pensiamo solo al campo, poi ci sarà il giusto tempo e le sedi opportune per mettere in chiaro altre cose”.

A cosa punta la Mariglianese?

“La Mariglianese è per la prima volta ai play-off, quindi abbiamo già raggiunto uno splendido obiettivo, ma l’appetito vien mangiando. Noi stiamo solo pensando a prepararci al meglio alla gara di mercoledì, i ragazzi si stanno allenando con il massimo impegno e proveremo a dare una grandissima gioia al nostro pubblico che ci è sempre stato vicino”.

A proposito di pubblico, che messaggio vuoi mandare ai tifosi?

“I nostri tifosi non hanno bisogno di un mio messaggio, li abbiamo sempre avuti al nostro fianco anche se purtroppo non nel nostro stadio, che finalmente è stato inaugurato e credo che per settembre torneremo nella nostra casa. Posso solo dire loro grazie per il sostegno e speriamo tutti noi di regalargli una grande vittoria mercoledì perchè lo meritano”.

 

22bet-bonus