fbpx

Eccellenza Piemonte – Stresa, conferma per Testori nel giorno del suo compleanno

Eccellenza Piemonte – Stresa ha annunciato oggi, nel giorno del compleanno del giocatore, il rinnovo di Gabriele Testori. Centrocampista, mezzala eclettica e adattabile, come descritto anche sul sito del club, il giocatore ha rilasciato una lunga intervista che proponiamo anche qui per i lettori di TuttoEccellenza.

“Arriviamo da una stagione difficile ed anomala, in tutti i sensi. Siamo partiti con un progetto ambizioso, ma il campo a volte ci ha messi in difficoltà e di certo non abbiamo raccolto ciò che ci eravamo prefissati all’inizio. Ma nonostante le numerose difficoltà, abbiamo creato un gruppo solido. Sono davvero contento che lo Stresa abbia voluto puntare ancora su di me. E’ una società seria e presente, una cosa rara in questi tempi. Io gioco a calcio per passione. Non lo faccio per soldi, ma per il puro piacere di praticare lo sport che amo. Ho avuto modo di confrontarmi con il mister e sono contento di questa scelta. Ha tutte le caratteristiche che piacciono a me. Pretende molto da noi, ma perché anche lui ci dà molto. Credo che lui e il direttore abbiano allestito una formazione davvero competitiva, anche se quest’anno, con i quattro giovani in campo, cambieranno tante dinamiche. Ma questo è per tutti.

Lo scorso anno abbiamo iniziato la stagione con grandi obiettivi, ognuno di noi sapeva che la società voleva ottenere un buon risultato, soprattutto dopo la retrocessione dalla serie D. Ma qualche meccanismo si deve esser inceppato. Io penso che senza far proclami, anche perché sono scaramantico, abbiamo un gruppo importante e dobbiamo essere consapevoli del nostro valore. Non voglio parlare di obiettivi. L’ho detto prima: sono scaramantico. Posso dire qual è il mio: lavorare sul campo nel miglior modo possibile, perché la domenica, poi, è lo specchio della settimana. Sappiamo di essere in debito dalla scorsa stagione. La società ha investito su di noi, ora tocca a noi far impennare la curva per colmare quel gap e tornare in credito nei confronti di chi crede in noi”.