fbpx

Eccellenza Lazio – Anzio Calcio, arriva un altro colpo in difesa: ecco chi è

Eccellenza Lazio – Anzio Calcio ha annunciato poco fa l’ingaggio di Gianmarco Busti, difensore classe 1997 con un passato un passato nel settore giovanile di squadre professionistiche. Il giocatore, nel comunicato comparso anche sulla pagina Facebook del club, si è detto particolarmente legato alla città di Anzio e di sperare di vivere lo spogliatoio presto. Di seguito il testo del comunicato.

L’Anzio Calcio 1924 comunica di aver raggiunto l’accordo con il calciatore Gianmarco Busti. Classe 1997, all’Unipomezia nella scorsa stagione, Busti vanta anche un passato nel settore giovanile di squadre professionistiche e una partecipazione alla Viareggio Cup nel 2016: «Ho iniziato a giocare in Eccellenza a 15 anni con il Real Pomezia, come centrocampista, poi sono approdato tra i professionisti e sono stato impiegato come centrale di difesa. In carriera ho giocato con Ascoli, Ternana, Lazio e Latina, prima di tornare tra i dilettanti con la Flaminia, in Serie D».

Busti aveva ricevuto offerte anche da fuori regione, ma ha voluto fortemente l’Anzio: «La mia scelta l’avevo già fatta ed è una scelta di cuore, perché arrivo in una città a cui sono particolarmente legato e in cui ho tanti amici. Anzio è una piazza importante, da sempre abituata a giocare in categorie superiori all’Eccellenza e io non vedo l’ora di tornare a vivere lo spogliatoio perché manca come l’aria, dopo tanti mesi di inattività forzata. Alcuni compagni di squadra li conosco già, so quanto mister Guida sia legato a questa squadra e quanto sia preparato come allenatore, io sono a disposizione delle sue idee di gioco, indipendentemente dal ruolo e ho la sua stessa voglia di fare bene e portare in alto questi colori». Una battuta anche sulla riforma dei campionati di Eccellenza nel Lazio: «Quest’anno sarà ancora più difficile, dal momento che si rischia di retrocedere anche con un piazzamento a metà classifica. Sarà una vera e propria guerra, io e miei compagni ci faremo trovare pronti».