fbpx

Serie D – Puteolana-Gravina: 2-1. Celiento ribalta i pugliesi e i flegrei agganciano il Portici

Puteolana-Gravina: 2-1, con questo risultato si è concluso il match di recupero del Girone H della Serie D, un vero e proprio spareggio per la salvezza.

Vittoria importantissima per la squadra di mister Ciaramella in rimonta, che le permette di agganciare il Portici in classifica ed entrare nella zona play-out.

Il primo tempo

Il primo tempo della gara è stato molto equilibrato e giocato su buoni ritmi da entrambe le squadre. Due grandissime occasioni nel giro di un minuto da una parte e dall’altra tra il 25′ ed il 26′.

La prima occasione l’ha avuta il Gravina, ma è stato bravissimo il portiere classe 2002 Romano a respingere, sul capovolgimento di fronte la palla per il vantaggio è capitata sui piedi di Celiento, che superando il portiere in uscita si è allargato troppo ed il suo tiro è stato rimpallato.

Ripresa scatenata

Di ben altro spessore emozionale è stata la ripresa. Quasi dal nulla è arrivato il vantaggio del Gravina con De Feo al 52′, una rete che la Puteolana ha accusato per alcuni minuti sotto l’aspetto psicologico, ma poi la voglia di reagire e qualche cambio in corsa effettuato da Ciaramella ha avuto la meglio.

Dopo un lungo periodo di gioco spezzettato con i calciatori pugliesi che con malizia hanno cercato di far passare il tempo restando a terra ad ogni minimo contatto è arrivato il meritato pareggio dei padroni di casa.

Cross perfetto dalla sinistra di Massa per la testa di Celiento che ha insaccato al 74′. Da quel momento con il vento in poppa i flegrei non si sono accontentati ed hanno cercato con insistenza il successo. Al 78′ Bellante entrato dalla panchina, si è fiondato in velocità verso la porta avversaria ed è stato steso, l’arbitro ha concesso il giustissimo rigore.

Sul dischetto si è presentato Celiento, che con estrema freddezza ha spiazzato il portiere del Gravina per il 2-1 finale.

La classifica migliora

Questi tre punti sono stati fondamentali per la Puteolana, che con un’altra gara ancora da recuperare ha agganciato a quota 19 punti il Portici e scavalcato lo stesso Gravina, adesso ultimo.

C’è ancora tanta strada da fare per raggiungere l’obiettivo salvezza, ma la rosa è competitiva, il tecnico è uno dei più preparati della serie, quindi nulla è precluso ai flegrei.

  • Add Your Comment