Serie D – Il Nardò ha presentato ricorso contro la retrocessione

Serie D – Il Nardò, formazione pugliese, ha presentato il ricorso contro la retrocessione avvenuta in seguito all’applicazione delle norme decise dal direttivo della LND per stilare le classifiche dei campionati. Lo ha fatto nell’ultimo giorno in cui era possibile farlo, e con un team di avvocati diverso da quello che si credesse in precedenza. Si è infatti defilato l’avvocato Eduardo Chiacchio, che assiste anche club di Serie A, e il Nardò ha quindi optato per un team di avvocati composto interamente da esponenti dello studio Law&Sport. Nello specifico, l’avvocato Lucia Bianco, che ha affiancato il Nardò fin da subito nella battaglia legare, e l’avvocato Carlo Mormando.

Poche ore fa il presidente Salvatore Donadei è stato intervistato da Canale 85 proprio riguardo al ricorso. Queste le sue parole: “Crediamo nelle argomentazioni che saranno presentate dai nostri legali e auspichiamo una serena valutazione dei Giudici del Collegio del Coni. Stiamo già preparando comunque la prossima stagione: programmiamo un campionato che, nelle aspettative e nelle speranze, deve essere migliore di quello passato. La decisione della LND non ha rallentato quello che è il nostro percorso di crescita: siamo certi che riusciremo a disputare la Serie D”.

Il ricorso è ovviamente finalizzato al mantenimento della categoria, la Serie D. L’iter giudiziario prevede tre gradi di giudizio rappresentati dal Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, il TAR del Lazio e il Consiglio di Stato.

  • Add Your Comment