fbpx

Serie D – Giugliano – Nocerina 1-1: I “tigrotti” non si arrendono, agguantato un pari che fa morale

E’ terminata con il punteggio di 1 a 1 l’importante sfida di campionato tra Giugliano e Nocerina, recupero della 18esima giornata di campionato di Serie D.
Un pari che serve a poco per i padroni di casa, ancora ancorati all’ultimo posto in classifica ma almeno evita la terza sconfitta di fila per i rossoble. La Nocerina vede il 4° posto consolidato dopo questo risultato.

La sfida è iniziata con 30 minuti di ritardo ed è stata disputata con l’assenza dei guardalinee, a causa di uno stiramento riscontratro durante le azioni di riscaldamento pre match.

La prima frazione di gioco non ha portato nessuna vera occasione da gol nonostate la Nocerina abbia tenuto il pallino del gioco per gran parte del tempo, non permettendo nessuna occasione agli avversari: il possesso di palla degli ospiti ha dato i suoi frutti, visto che al minuto 35 è arrivata la rete che ha portato in vantaggio la Nocerina grazie a El Bakhtaoui, che ha siglato il 4° gol nelle ultime 3 presenze. La marcatura arriva dopo un’incursione in area, con l’attaccante di origine marrocchina che ha optato per la conclusione di potenza, anche leggermente deviata.

La seconda frazione ha visto un cambio di modulo da parte del Giugliano, che è passato dal 3-5-2 al 4-3-3 che ha contribuito ad alzare i ritmi intorno al 70esimo minuto.
I’assalto dei tigrotti, arrivato dopo  l’espulsione del tecnico Maschio al minuto 75, causa doppia ammonizione per proteste, non ha impensierito particolarmente la Nocerina che tuttavia ha avuto il demerito di non chiudere la gara, al punto che al minuto 90 il difensore della Nocerina Vecchione, in protezione palla che era destinata sul fondo, è stato contrastato in scivolata da Filogamo, entrato al posto di Celestine, causando a sua volta la presa non perfetta del portiere ospite. Quest’ultimo ha travolto l’attaccante gialloble, causando un inevitabile rigore, che è stato successivamente trasformato da Orefice dopo aver spiazzato il portiere avversario.

Forte dei 7 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, il Giugliano ha avuto un’altra grande occasione per completare la rimonta con Granato che ha tentato la conclusione che non ha impensierito il portiere avversario, pur avendo la possibilità di servire Orefice per la doppietta.

Risultato che contribuisce a “fare morale” per i tigrotti, in vista della prossima partita di grande importanza contro il Carbonia.

  • Add Your Comment