fbpx

Serie D – Afragolese: a chi giova il caos creato?

Quello che sta accadendo ad Afragola in questi giorni è qualcosa di inspiegabile. Una frangia di tifosi, i “Leoni sciolti“, sta attaccando aspramente la società ed in prima persona il patron Raffaele Niutta, reo secondo questi tifosi di aver distrutto il sogno afragolese; dall’altra il dimissionario Niutta questa mattina ha confermato ufficialmente quanto già rilasciato in esclusiva alla nostra redazione e cioè la volontà di cedere anche subito le sue quote societarie se si presenterà qualche acquirente con un progetto serio. Infine c’è una parte di tifoseria che invita lo stesso Niutta a non mollare, perchè ritenuto un orgoglio per la città di Afragola.

Non entriamo nel merito delle contestazioni perchè non conosciamo i reali motivi, ma di certo, e questo è un dato di fatto, fino a qualche mese fa il presidente Niutta veniva osannato a gran voce da tutto il popolo rossoblù. Errori nel calcio si commettono a tutti i livelli e sicuramente ne saranno stati commessi anche da questa società, ma sembra davvero molto più dura di quanto potrebbe essere la contestazione in atto, che ha preso di mira principalmente Niutta offendendolo anche come persona e non solo come presidente dell’Afragolese.

Quello che viene da chiedere in questo momento così delicato è a chi giova il caos creato. C’è ancora un lungo tratto di stagione da disputare e cercare di salvare la categoria, che crediamo sia l’obiettivo in primis proprio dei tifosi. Così facendo invece si rischia di far naufragare il tutto, perchè seppur vero che Niutta ha affermato che manterrà i propri impegni fino al termine della stagione se nessun serio acquirente si farà vivo prima, ma come potrebbe questa situazione venutasi a creare non influire sulla squadra che già fin d’ora sa che la proprietà potrebbe cambiare da un momento all’altro?

Non sarebbe stato più opportuno manifestare le divergenze con la società in un altro momento, magari al termine del campionato?  Ai posteri l’ardua sentenza!

  • Add Your Comment