fbpx

Casertana, ufficiale l’ingaggio di una punta e un portiere

Doppio arrivo in casa della Casertana: rinforzo tra i pali e in attacco per i Falchi, Antonio Prisco e Mauro Bollino.

Casertana, ufficiale l’ingaggio di una punta e un portiere

Pubblicato in Comunicati stampa il 04 luglio 2022

La Casertana FC comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive del calciatore Antonio Prisco.

Portiere classe 2002 nell’ultima stagione ha collezionato 36 presenze tra campionato e play-off con la maglia del FC Francavilla. Cresciuto nelle giovanili del Bologna, nel 2019/20 la prima esperienza nel calcio dei grandi con la maglia del Tuttocuoio (serie D) con 24 presenze all’attivo.

Entusiasta Prisco per questa nuova avventura: “Caserta è una piazza a cui tutti ambiscono. So le responsabilità a cui si va incontro indossando questa maglia, ma dopo due stagioni ora sono pronto a giocarmi tutte le mie carte. Credo sia il momento giusto per questo passo importante. Per un portiere è fondamentale la sicurezza che si riesce a garantire tra i pali, ma amo anche giocare con la palla tra i piedi. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

La Casertana FC comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive del calciatore Mauro Bollino.

Attaccante esterno classe 1994, cresciuto nel vivaio del Palermo, nell’ultima stagione ha collezionato 28 presenze ed 11 reti disputando la prima parte con l’Audace Cerignola e la seconda con il Lamezia. Per lui una carriera ricca di esperienze importanti in serie C con Pisa, Foggia, Sicula Leonzio, Fidelis Andria, Taranto e Paganese. Nella stagione 2020/21 è stato tra i protagonisti della vittoria del campionato di D da parte dell’ACR Messina, prima ancora prendendo parte alla scalata del Bari nel 2018/19 e, poi, a quella del Bitonto.

“Sono partito questa mattina da Palermo ben consapevole della realtà in cui stavo arrivando – commenta Bollino dopo la firma presso la sede sociale della Casertana FC – Una volta qui, poi, ho toccato con mano il grande entusiasmo del presidente e del direttore. Sono strafelice di indossare questa maglia. Non lo dico io, Caserta è una piazza storica e dobbiamo lavorare per cercare di portare questi colori dove meritano di stare. Ora serve formare un grande gruppo che possa lavorare con unità di intenti. Metto a disposizione la mia voglia, le mie qualità e la mia esperienza”.