fbpx

Savoia, tre acquisti e due cessioni

Giornata di ufficialità in casa Savoia: Alessio Foti, Gennaro Catalano e Giovanni Grieco fanno ora parte della rosa, mentre D’Oriano e Raffaele Russo non ne fanno più parte.

Savoia, tre acquisti e due cessioni

IL SAVOIA CALA IL TRIS SUL MERCATO
Giornata di ufficialità in casa Savoia, con ben tre acquisti per rafforzare centrocampo ed attacco. I direttori Ferraro e Palumbo hanno lavorato no stop in questi giorni ed hanno portato tre ex Mondragone alla corte di Mister Carannante.
Il centrale di centrocampo, classe 1989, Alessio Foti: struttura fisica imponente, personalità e capacità balistiche importanti su calcio piazzato. Il calciatore si è espresso così: “Ai tempi del Formia segnai 12 gol, di cui 7-8 su punizione e da qui è nato il soprannome Giotto. Arrivo per mettermi a disposizione di Mister Carannante che mi ha fortemente voluto e lavorerò con massimo impegno e professionalità. È un piacere calcare il campo del Giraud, stadio di altre categorie dove si respira aria di calcio”.
Altro innesto di esperienza in mezzo al campo, Giovanni Grieco. Sorridente e carico all’alba di questa nuova avventura: “Sappiamo che il Savoia è una piazza blasonata, ho stima del mister e ho detto subito di sì. Ho sfidato il Savoia in campionato, si tratta di un torneo difficile con squadre importanti. Abbiamo l’obbligo di tentare fino alla fine di portare questa piazza dove merita. Obiettivo personale? Essere protagonista in una vittoria finale”.
Ala sinistra o destra d’attacco, il 2000 Gennaro Catalano è un nuovo calciatore oplontino: “Sono felice di essere qui, ho voglia di fare bene e di dare una grossa mano alla squadra. È un’emozione per me giocare al Giraud con una squadra importante. Sono stato due anni fa a Pomigliano con Mister Carannante, lo stimo e mi sono trovato benissimo”.
La Società comunica che D’Oriano e Raffaele Russo non fanno più parte del roster oplontino. Il Club li ringrazia per gli sforzi profusi in maglia bianca, augurandogli le migliori fortune calcistiche.
22bet-bonus