fbpx

Ripartenza Eccellenza Abruzzo, ASD 2000 Calcio Acqua e Sapone si chiama fuori

Per la ripartenza del campionato di calcio 2020-2021 di Eccellenza regionale Abruzzo, la ASD 2000 Calcio Acqua e Sapone si chiama fuori. Con un comunicato ufficiale, che è stato pubblicato sul sito Internet del club, acquaesaponec11.com, la ASD 2000 Calcio Acqua e Sapone ha infatti dichiarato la propria indisponibilità a riprendere e quindi a partecipare al campionato di calcio 2020-2021 di Eccellenza regionale Abruzzo. E questo, in particolare, a conclusione di una fase di approfondita di discussione non solo a livello dirigenziale, ma anche confrontandosi ed ascoltando le realtà del territorio.

Con un lungo comunicato l’ASD 2000 Calcio Acqua e Sapone ha spiegato ed ha motivato la decisione presa, ma ha pure fornito degli importanti spunti di riflessione di carattere generale sul mondo del calcio dilettantistico e sulla grave crisi sanitaria, economica e sociale che l’Italia in questo momento sta attraversando a causa della pandemia.

La tutela della salute vince sulla voglia di ripartire

Al netto della voglia di ricominciare, considerando che il calcio professionistico non è come quello dilettantistico, secondo il club abruzzese l’unica vera risposta è infatti quella di ‘tenere alta la guardia sulla tutela della salute quale elemento essenziale della nostra vita‘.

L’ASD 2000 Calcio Acqua e Sapone punta a pianificare la prossima stagione 2021-2022

Per questo l’ASD 2000 Calcio Acqua e Sapone dichiara da un lato conclusa la propria stagione, ma dall’altro punta alla ‘pianificazione della prossima stagione 2021/’22 per un nuovo campionato in tutta sicurezza, vero, regolare‘. Nonché ‘in simbiosi con i territori e la loro gente che restano pur sempre una componente imprescindibile per ogni realtà dilettantistica, tanto più in ambito calcistico‘.

  • Add Your Comment