fbpx

Angri – Scafatese 3-0: Successo casalingo per i grigiorossi

Ultima giornata per Angri e Scafatese che si sono affrontate nella sfida finale di campionato: i grigiorossi si sono imposti nettamente per 3 a 0 sui Canarini.

Angri – Scafatese 3-0: Successo casalingo per i grigiorossi

Termina 3-0 per l’Angri sulla Scafatese la ventiseiesima e ultima giornata del Girone C di Eccellenza 2021/22 che restituisce già uno dei primi verdetti, con la compagine grigiorossa che accede al triangolare per la Promozione in D insieme a Puteolana e Palmese mentre i canarini, insieme a San Marzano e Agropoli, si giocheranno la nuova chance di promozione giocando i play off.
Sul prato in sintetico del Novi di Angri nemmeno il tempo di far cominciare le danze e subito arriva uno dei primi episodi che smuove il match: il direttore di gara reputa falloso un contatto di Mejri in area di rigore scafatese e fischia il penalty per i padroni di casa, con Del Sorbo che ringrazia e, con freddezza, beffa Cappuccio per il vantaggio grigiorosso. Si tratta subito di una mazzata a freddo per i giallobleu, al punto che lo stesso Del Sorbo sfiora il raddoppio con un destro parato da Cappuccio. Per vedere la Scafatese dalle parti di Sorrentino bisogna aspettare il minuto 21, quando una combinazione Siciliano – Malafronte porta al tiro di quest’ultimo parato però dall’ex Sorrentino; è il momento migliore degli ospiti che iniziano a proiettarsi con più convinzione verso la porta avversaria, sfiorando il pareggio prima con un colpo di testa dello stesso Malafronte al 29′, arrivato dopo una bella transizione offensiova, e poi al 32′ con la sforbiciata di Siciliano deviata in angolo dall’estremo difensore angrese.
La doccia gelata, però, arriva nel momento di maggior forcing canarino: da calcio d’angolo in favore per la Scafatese, infatti, nasce il letale contropiede avversario chiuso con il destro di Varsi che vale il raddoppio.
Nella ripresa Coppola inserisce Simonetti per De Vivo, Astarita per Granata e Cammarota per Mejri, ma la storia della gara non cambia, con l’Angri che riesce a gestire bene il match e con i giallobleu che fanno una gran fatica a costruire azioni pericolose.
Il colpo del ko arriva però al 73′: Turco inserisce Guillari e il numero 17 ringrazia mettendo a segno il 3-0 con un perfetto fendente di sinistro al suo primo pallone toccato.
Sconfitta netta che però non cambia niente del futuro della Scafatese in questa stagione, soprattutto alla luce del risultato maturato al “Carrano” tra Agropoli e San Marzano: i canarini chiudono il girone al quarto posto conquistando la piazza nummero 7 nella classifica della post season e, di conseguenza, affronteranno il Savoia al “Giraud” nella prima gara dei play off regionali, in quella che si prospetta essere un’infuocata sfida ricca di storia e fascino.

ANGRI: Sorrentino, Liguoro 01, Vitiello, Follera, Pagano, Varsi (73′ Guillari), Panico (64′ Padovano), Del Sorbo (66′ Abayian), Di Paola, D’Aniello 02 (71′ Fortunato 02), Leone.
A disposizione: Canfora 02, Padovano, D’Auria 02, Vuolo, Guillari, Abayian Sparano, Malafronte 02, Fortunato 02.
All: Carmine Turco

SCAFATESE: Cappuccio 03, Mejri (45′ Cammarota), Gambardella, Costantino, Maraucci (84′ Itri), Granata (47′ Astarita), Siciliano, Lopetrone, Malafronte, De Vivo (45′ Simonetti), Formicola 01 (88′ Balzano 03).
A disposizione: Farina 01, Astarita, Itri, Manzo, Cammarota, Carotenuto 03, Balzano 03, Elefante 02, Simonetti.
All: Maurizio Coppola

RETI: 3′ Del Sorbo (rig), 37′ Varsi, 73′ Guillari

Arbitro: Stefano Giordano di Grosseto
Assistenti: Vincenzo Pone di Nola e Anthony Di Minico di Ariano Irpino
Note: Ammoniti: Siciliano (S), Follera (A) . Calci d’angolo: 5-5.

Pasquale Formisano
Responsabile Ufficio Stampa
Scafatese Calcio 1922