fbpx

Giugliano, Palma si gioca la carta della disperazione: chiesto il blocco delle retrocessioni!

Il presidente del Giugliano, l’avvocato Giovanni Palma, continua nel suo tourbillon di manovre (studiate o meno) per cercare di salvare il suo investimento da una ormai probabilissima retrocessione chiedendo tramite Pec alla Lega Nazionale Dilettanti e quindi al presidente Cosimo Sibilia di bloccare le retrocessioni dalla Serie D all’Eccellenza.

Un’idea alquanto fantasiosa, la quale non ha raccolto nemmeno l’appoggio del popolo giuglianese, che si sente ormai defraudato da chi a parer loro, non ha fatto altro che peggiorare la situazione del Giugliano Calcio da quando ha rilevato le quote societarie dalla famiglia Sestile.

Cambi di allenatori, indebolimento della rosa, cambi continui anche nell’organigramma societario (ultimo l’addio del DS Raimondo) e poco rispetto verso la stessa tifoseria.

In più Palma, proprietario anche del Sora, squadra militante in Eccellenza e con ambizioni di promozioni, nella sua Pec ha chiesto anche che venga riconosciuta comunque la Serie D alle squadre che vinceranno i rispettivi campionati di Eccellenza, quindi un tentativo di beccare due piccioni con una fava.

Questa mossa della disperazione potrebbe rivelarsi l’ennesimo boomerang per Palma, intanto la Giugliano calcistica è sempre più demoralizzata e avvilita.

  • Add Your Comment