Site icon Tutto Eccellenza

Pompei – Sant’Antonio Abate 1-0: Marin regala i 3 punti ai padroni di casa

Sfida importantissima quella vinta dal FC Pompei contro il Sant’Antonio Abate, che allunga la striscia di vittoria a 2.

Pompei – Sant’Antonio Abate 1-0: Marin regala i 3 punti ai padroni di casa

POMPEI: Barbato, Caiazzo, Lu. Vitale, Marin, Di Pietro, Albanese, Marciano (19’ Leone), Arrulo (14’st Galesio), A. Malafronte (40’st Spinola), Di Paola (29’st De Angelis), Improta (1’st A. Gargiulo). A disp: Del Gaudio, Lamontagna, Rinaldi, Battaglia. All: R. Carannante.
SANT’ANTONIO ABATE: Alcolino, Salese (42’st M. Malafronte), Girardi, Le. Vitale, Di Ruocco, Sorriso, Delle Donne, Acampora (3’st Rizzo), Della Femina (34’st Vatiero), Comegna, Longobardi (34’st R. Gargiulo). A disp: Cimmino, Orlando, Esposito, Cascone, Palumbo. All: M. Di Nola
ARBITRO: Bruno Rossomando di Salerno
ASSISTENTI: Marco Infante di Battipaglia, Orazio Nicodemo di Sapri
MARCATORE: 32’ Marin
NOTE: Ammoniti Galesio (P) e Vatiero (S). Al 50’st annullato gol a Galesio per fuorigioco. Recuperi pt 0, st 5′. Angoli 6-0. Fuorigioco 2-2.
Il Pompei si riscopre cinico e, col secondo 1-0 consecutivo, fa suoi altri tre punti, ai danni stavolta del Sant’Antonio Abate.
Mister Carannante cambia qualcosa nello scacchiere iniziale, lanciando dal primo minuto Improta ed il giovane Marciano, alla sua prima apparizione in rossoblù. Dopo una prima fase di studio, i pompeiani si fanno vedere in avanti con una punizione di Lu. Vitale ed un’incursione di Marciano, ma in entrambi i casi fa buona guardia la difesa giallorossa. La risposta degli ospiti in un calcio piazzato di Della Femina che ugualmente non trova fortuna. Il Pompei ci prova, allora, con Di Paola ed Improta, il gol, però, arriva ad opera del centrocampista Marin, lesto a fiondarsi sulla ribattuta di Alcolino al tiro di Malafronte.
Nella ripresa, oltre alla consueta girandola di cambi, il Pompei cerca con più veemenza il raddoppio, Alcolino e compagni riescono a metterci una pezza. E quando il portiere giallorosso è battuto, è la fortuna a voltare le spalle ai mariani: Albanese si vede negare il gol dalla base del palo, mentre Galesio, proprio allo scadere, va in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco.
Finisce, così, la gara con una vittoria di misura del Pompei che, complici anche i risultati dagli altri campi, può risalire la classifica.
Exit mobile version