Coppa Italia

di -
0 28
Giudice Sportivo

NAPOLI. Si pubblicano di seguito le decisioni adottate dal Giudice Sportivo Territoriale, Avv. Sergio Longhi, alla presenza del rappresentante dell’A.I.A., nelle sedute del 18 e 20/9/2017.

GARE DEL 6/ 9/2017

GARA DEL 6/ 9/2017 ABELLINUM CALCIO 2012 – REAL POGGIOMARINO: Il GST, letta l’istanza della società Abellinum Calcio 2012, esperiti gli opportuni accertamenti, revoca l’ammenda di euro 50,00 di cui al C.U. n.21 del 14/9/2017 pag.570

GARE DEL 13/ 9/2017

A CARICO DI SOCIETÀ
AMMENDA
– Euro 80,00 MONTESARCHIO “Propri sostenitori accendevano n. 3 fumogeni sugli spalti”
– Euro 30,00 ECLANESE 1932 CALCIO “La gara iniziava con ritardo a causa della ritardata consegna da parte della Società della distinta dei calciatori”.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER SEI GARE EFFETTIVE: Bosso (Cimitile) “Con comportamento altamente antisportivo, scorretto e sleale spalleggiava il DDG profferendo frasi volgari nei suoi confronti”.
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA: Chirico (San Giuseppe Siconolfi)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (II INFR): CESARONE STEFANO (BAIANO), BIONDI BIAGIO (BARANO CALCIO), DI COSTANZO ANTONIO (BARANO CALCIO), BORRELLI LUCA (BATTIPAGLIESE 1929), CAFARO SALVATORE (CASORIA CALCIO 1979), GARZONE FABRIZIO (ECLANESE 1932 CALCIO), POLISE LUCA (F.C. VIRIBUS SOMMA 100), SAURINO CIRO (FLORIGIUM), LETIZIA PASQUALE (MARTHIANISI), FERONE GENNARO (SAN PIETRO NAPOLI), CATALANO SABATO (SOLOFRA CALCIO), SPARANO GENNARO (U.S. MARIGLIANESE)

di -
0 105
Giudice Sportivo

NAPOLI. Si pubblicano di seguito le decisioni adottate dal Giudice Sportivo Territoriale, Avv. Sergio Longhi, alla presenza del rappresentante dell’A.I.A., nelle sedute dell’11 e 12/9/2017.

Coppa Italia Dilettanti

GARE DEL 6/ 9/2017

A CARICO DI SOCIETÀ AMMENDA
– Euro 450,00 MONTESARCHIO mancata richiesta Forza Pubblica; inoltre, propri sostenitori per tutta la durata del secondo tempo proferivano espressioni minacciose ed ingiuriose nei confronti dell’assistente del d.d.g. ed inoltre lo stesso veniva ripetutamente colpito alla testa, alla schiena ed alle gambe da sputi e da acqua; ancora, venivano lanciati n. 2 petardi sul terreno di gioco senza colpire l’assistente.
– Euro 220,00 SAN MARTINO VALLE CAUDINA propri sostenitori nel corso della gara facevano esplodere due petardi ed accendevano due fumogeni Euro 50,00
– ABELLINUM CALCIO 2012 mancata richiesta Forza Pubblica
– Euro 50,00 CITTA DI EBOLI mancata richiesta Forza Pubblica
– Euro 50,00 FORZA E CORAGGIO BN mancata richiesta Forza Pubblica
– Euro 20,00 PUGLIANELLO errata compilazione della distinta calciatori

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 11/10/2017: Liguori Luigi (Stasia) “con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo, proferiva ingiurie nei confronti della terna arbitrale”
SQUALIFICA FINO AL 27/ 9/2017: Teta Angelo Mario (Real Poggiomarino)

CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE: Gelotto (Carotenuto) “con comportamento altamente scorretto, sleale ed antisportivo, a seguito di comminazione di provvedimento disciplinare proferiva con fare intimidatorio parole ingiuriose e volgari nei confronti del d.d.g. in maniera reiterata; continuava in tale atteggiamento anche mentre lasciava il terreno di gioco”.
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE: Longo (Marcianise) “con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo a seguito di un fallo commesso ,non curante della stato di inferiorità in cui versava l’avversario ormai steso a terra, con la suola della scarpa lo colpiva con un pestone”; Basso (Temeraria) “con comportamento altamente scorretto, sleale ed antisportivo si rivolgeva all’assistente arbitrale n.1 con tono offensivo, proferendo parole volgari ed ingiuriose”.
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: Ruggiero (Viribus Somma); Geloso (Puglianello)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA: SPANO ANGELO (CASAMARCIANO) DE SANTIS RAFFAELE (CENTRO STORICO SALERNO) IOVINO PASQUALE (CIMITILE) DI FRANCO LUCA (GROTTA 1984) CESARONE ANTONIO (VIRTUS LIBURIA

di -
0 593
risultati
Coppa Italia Dilettanti

NAPOLI. Con la partita che si è disputata oggi Faiano-Vigor Castellabate si è conclusa la fase a gironi della Coppa Italia Dilettanti Campania 2017/18. Di seguito il quadro completo dei sedicesimi di finale della competizione tricolore.

Andata: 27 settembre 2017
Ritorno: 11 ottobre 2017

Sedicesimi di Coppa, accoppiamenti…

  1. Mondragone – Maddalonese
  2. Virtus Volla – Sessana
  3. Albanova – Afro Napoli United
  4. Real Forio – Casoria
  5. Giugliano – Barano
  6. San Giorgio – Puteolana 1902
  7. Savoia – Monte di Procida
  8. Mariglianese – Pimonte
  9. San Tommaso/Montesarchio(*) – Nola
  10. Castel San Giorgio – Sorrento
  11. Cervinara – Palmese
  12. Solofra – Sant’Agnello
  13. Battipagliese – Virtus Avellino
  14. Positano – Picciola
  15. Temeraria – Valdiano
  16. Agropoli  – Rocchese

(*): Montesarchio e San Tommaso hanno chiuso il loro girone (18) a pari punti (4) e stessa differenza reti. Sarà la Giustizia sportiva con i suoi provvedimenti a stabilire chi passerà il turno.

di -
0 69

PONTECAGNANO FAIANO. Termina l’avventura del Faiano in Coppa Italia. I biancoverdi chiudono da fanalino di coda il mini-girone e a passare è la Rocchese, grazie alle vittorie ottenute con Faiano e Vigor Castellabate. Mister Turco opta per le seconde linee, lasciando a riposo Senatore, Ietto, Grieco, Di Donna, Erra, La Femina e Raiola rispetto alla gara col Sorrento. Gli ospiti trovano il goldel vantaggio e della definitiva vittoria a sette dal termine del primo tempo, grazie a un gol da fuori area del numero 9 Guzzi, bravo a metterla nel sette della porta difesa da Ginolfi.

Primo tempo…

5’ Martinangelo tiro da fuori che termina sul palo
33’ Punizione di Anastasio palla bassa intercettata da Martinangelo dal limite, tiro frettoloso facile preda del portiere
38’ Gran gol dalla distanza di Guzzi, che controlla e e insacca nel sette
41’ Punizione di Anastasio dalla sinistra, il portiere tocca la sfera e la devia sul palo

La ripresa…

3’ Punizione battuta velocemente a centrocampo dalla Vigor, palla a Guzzi che calcia a tu per tu con Ginolfi, parata del portiere biancoverde
6’ Angolo di Anastasio, portiere devia col pugno, la palla carambola sui piedi di Spadino, tiro di prima respinto da Marzucca.
14’ Gran tiro di Spadino dalla lunga distanza, Marzucca alza la sfera sopra la traversa
20’ Castagna suggerisce al centro per Di Somma che da pochi metri spara alto sopra la traversa
42’ diagonale di Pellegrino che si spegne alla sinistra di Marzucca
44’ Angolo di Chiangone, colpo di testa sul secondo palo di Martinangelo, palla che termina sull’esterno della rete

Il tabellino

FAIANO 1965: Ginolfi, Ruggiero, Pisacane, Anastasio (25’st Chiangone), Siani, Imperiale, Di Somma, Spadino, Castagna, Martinangelo, Giudice (10’st Pellegrino). A disposizione: Milione, Ceresoli, La Femina, Erra, Di Donna. Allenatore: Turco
VIGOR CASTELLABATE: Marzucca, Coppola, Amalfi, Mazzella, Pierno, Marciano (25’st Malzone), Scaramuzzini (47’st Squillaro), Naddeo (37’st Della Torre), Guzzi (20’st Di Gregorio), Maresca (1’st Rodio), Doti. A disposizione: Venuti, Giugno. Allenatore: Di Gregorio
ARBITRO: Marra di Agropoli
RETE: 38’pt Guzzi (VC)
NOTE: Spettatori 50 circa. Ammonito Mazzella (VC). Calci d’angolo 6-3. Recuperi 1°T: 0 – 2°T: 4’

 

(Ufficio Stampa Faiano)

di -
0 109
Lucignano

MONTE DI PROCIDA. Ieri il Monte di Procida ha raggiunto la qualificazione ai sedicesimi di finale di Coppa Italia Dilettanti battendo in scioltezza la Virtus Liburia. Il match si è concluso sul 6-1 (CRONACA E TABELLINO) e ha visto in Gennaro Lucignano uno degli assoluti protagonisti.

Il video esclusivo…

Il Casoria vince il girone di Coppa Italia battendo al San Mauro in modo deciso il Rione Terra con ben cinque gol, ripetendo il risultato di Curti contro il Casagiove.

Casoria_Rione_Terra_Tutto_Eccellenza
CASORIA. Il Casoria non fa sconti e stacca il pass per il turno successivo di Coppa Italia vincendo con cinque reti contro il Rione Terra, nonostante ci fossero molti under in campo. La partita si accende subito perché i viola passano subito in vantaggio con Rosbino che segna su calcio d’angolo ma il pareggio arriva dopo due minuti con Del Giudice. Pari che dura appena una ventina di minuti perché Capogrosso con una zuccata porta avanti il Casoria. Dopo un’occasione sfumata da Postiglione, il terzo gol casoriano arriva con Simonetti che si procura un rigore che trasforma subito dopo.
Nella ripresa il Casoria monopolizza il gioco e va vicino al poker con Yaya Fall che sfiora il palo. Il quarto gol però viene siglato dopo poco da Simonetti che realizza la doppietta con una diagonale. I viola si divertono e provano la manita con Savio prima, e con Gioielli e Di Fiore poi senza successo. I ragazzi di La Manna verranno premiati in seguito quando Cafaro vola in area di rigore e viene abbattuto dal portiere, altro rigore. Rigore che Gioielli tasforma con la sua proverbiale calma. Il resto della partita è condito da una bella parata di Aquila su Nasti da distanza ravvicinata e poi da De Micco che spara alto da pochi passi servito da Cafaro instancabile. Casoria che quindi vince questa partita che sicuramente fa morale per la stagione di campionato appena iniziata.
TABELLINO:
CASORIA: Aquila, Di Fiore, Frangi, Mautone, Capogrosso (’90), Rossi, Cafaro, Fall (60°min. Franco), Simonetti (66°min. Gioielli), Rosbino (52°min. Di Micco) , Postiglione (46°min. Savio). All. La Manna
RIONE TERRA: Onofrio, Imparato, D’Arco, Lanuto (50°min. Gioiello), De Luca A., De Luca L., Arborino (60°min. Volpe), Carnevale  (46°min. Migliaccio), Pinto (52°min. Nasti), Di Roberto, Del Giudice (54°min. Palumbo). All. De Girolamo
ARBITRO: De Cicco della sez. di Nola
ASSISTENTI: Casillo – Russo della sez. di Nola
RETI: 3°min. Rosbino (C.), 5°min. Del Giudice (R.T.), 26°min. Capogrosso (’90), 45°min. – 58°min. Simonetti (Rig. C.), 76°min. Gioielli (Rig. C.)
AMMONITI: Cafaro (C.), Palumbo (R.T.)
SPETTATORI: 100
NOTE: osservato minuto di silenzio per le vittime della Solfatara; Rione Terra con il lutto al braccio.

Puteolana 1902

MONTE DI PROCIDA. Straripanti quest’oggi gli uomini in maglia granata, ben 13 le volte in cui l’incolpevole Rea è stato trafitto dai diavoli rossi. A segno in tanti, sontuose le prestazioni di alcuni, su tutti Vitagliano, personalità da vendere, il folletto ex Juve Stabia incanta il folto pubblico presente sugli spalti del Vezzuto Marrasco, è bravo ad arpionare e recuperare tanti palloni ed a infilare gli avversari approfittando degli svarioni dei ragazzi della città della fabbrica. Svetta ovviamente la prestazione di capitan Carotenuto, lusso per questi campi, spazza senza diritto di replica l’intera retroguardia avversaria, fa letteralmente quello che vuole. Buonissime le prove di Gaudagnuolo e Capuano, il difensore, puteolano DOC, esordisce con una incornata, che battesimo di fuoco.

Pronti via…

Neanche il tempo di cominciare e la Puteolana già aggredisce gli avversari, pressing alto e arcigni su ogni pallone i ragazzi di mister Geppino Mauro stabiliscono le gerarchie. All’8 subito Vitagliano semina il panico nella retroguardia avversaria e sfiora la rete. È solo l’anteprima di un monologo interminabile, al 16′ la prima rete di Carotenuto, dal dischetto il bomber di San Giorgio a Cremano spiazza il portiere. Lo seguono In questo festival del gol Inserra, Capuano, Gaudagnuolo tre volte, Vitagliano, autore di una doppietta, Palomba, ancora tre volte Carotenuto e per finire Serino.

Vittoria assoluta

Vittoria totale dei granata che riscattano la sconfitta contro la Sessana e ridonano fiducia alla torcida granata. Adesso toccherà invertire la rotta anche in campionato.

Il tabellino

PUTEOLANA 1902-POMIGLIANO SOCCER 13-0
Puteolana: Riccio (53′ Rubino), Carezza, Novelli (65′ Varone), Gatta (59′ Palomba), Capuano, Serino, Guadagnuolo, Napolitano (50′ Chierchia), Vitagliano, Carotenuto, Inserra (53′ Finizio). A disp: Loreto, Pastore. All. Marino
Pomigliano Soccer: Rea, Caputo (46′ Cerino), Barbati, Bucaro (69′ Mele), Caputo, D’ Amore, Paone, Criscuolo, Calamaio, De Benedictis ( 63′ Capasso), Pelella.
ARBITRO: Palma di Napoli
ASSISTENTI: Vitale e Giannorella di Napoli

RETI: Carotenuto (4 reti), Guadagnuolo (3 gol), Vitagliano (2 reti), Capuano, Inserra, Palomba, Serino.

NOTE: campo in perfette condizioni, tempo sereno, spettatori 230 circa.

 

di -
0 37

CASTEL SAN GIORGIO. Il Castel San Giorgio annienta il San Giuseppe con un secco sette a zero. Nel primo tempo i padroni di casa mettono già il match in discesa grazie alla grande conclusione di Maio che, al 15′, non lascia scampo al portiere avversario. Nella ripresa ancora locali in pressing, infatti al 2′ arriva il raddoppio che porta la firma, per la seconda volta in questa gara, di Maio con un guizzo vincente in area piccola. il San Giuseppe non ha più benzina e concede prateria ai giocatori avversari, subendo anche la terza marcatura al 10′ con la pregevole punizione di Ferrentino che scavalca la barriera e lascia di sasso l’estremo difensore ospite. 8′ dopo il San Giorgio cala il poker: ottimo assist per Napolitano che, in area, si gira e conclude di prima intenzione, trovando la rete del quattro a zero. Al 28′ ancora Ferrentino protagonista, diventando uno dei protagonisti assoluti del match con una doppietta, mentre al 39′ e al 44′ Romano timbra per due volte il tabellino dei marcatori, mettendo fine alla partita sul risultato di sette a zero per i locali.

di -
0 33
Palmese

BRUSCIANO. La Palmese non delude le aspettative dei tifosi e rifila tre reti al Football Club Avellino in Coppa Italia dilettanti, passando al prossimo turno. Nella prima frazione di gioco i padroni di casa partono con il piede sull’acceleratore, trovando dopo soli 10′ il gol del vantaggio: corner di Altea, prende alla perfezione il tempo Paradiso che batte Polcaro sul palo più lontano. Pochi minuti dopo è Perna, sempre su assist di Altea, a rendersi pericoloso, ma il suo tiro viene bloccato facilmente dal portiere avversario. Al 25′ altra chance per i locali con Fragiello che colpisce al volo, mettendo alla prova i riflessi dell’estremo difensore ospite, che si esibisce in una bella parata. A 6′ dalla fine della frazione l’Avellino si rende pericoloso e sfiora il pareggio: miracoloso Ferrieri che salva il risultato.

La ripresa…

Nella ripresa i padroni di casa vanno vicini al raddoppio con un quasi autogol di un difensore irpino, ancora una volta Polcaro evita il peggio. Al 18′ arriva il raddoppio: Fragiello sfugge agli avversari e chiama il numero uno avversario alla grande parata, sulla respinta però giunge Nevola che, da pochi passi, non sbaglia. Bisogna aspettare il 36′ per assistere al tris della Palmese: Paradiso si coordina e dalla distanza lascia partire un siluro che non lascia scampo al portiere avversario, realizzando la rete che mette la parole fine al match.

Il tabellino

PALMESE: Ferrieri, Perrella, Maresca, Sibilli, Mauro, Salvati, Nevola (44′ st Fantasma), Perna (38′ st Piccirillo), Fragiello, Altea (23 ‘st Cassetta), Paradiso (43’ st Tumolillo). A disp.: Atteo, La Marca, Troianello. All.: Cimmino.
F.C. AVELLINO: D’Arienzo, Polcaro, De Feo F, Flammia, Zara, D’Argenio, Musto, Lombardi, Pescatore, Iandiorio, Iattarelli. A disp.: Evangelista, De Feo G. All.: De Luca
ARBITRO: Gallo di Castellammare di Stabia.
RETI: 10′ pt Paradiso, 18′ st Nevola, 36′ st Paradiso.

di -
0 64

MONTE DI PROCIDA. Semplicemente dilagante il Monte di Procida che stravince per 6-1, il match casalingo di Coppa Italia, contro la Virtus Liburia.

La gara si apre con il Monte di Procida, guidato da capitan Palma, che cerca fin da subito di fare propria la partita: ma ad andare in vantaggio al 4′ sono gli ospiti con l’under Maisto. Risposta repentina dei gialloblu’, che poco dopo, al 5′ siglano il pareggio con un bellissimo tiro di Maurizio Coppola. Al 12′ occasione per Gennaro Lucignano, con il pallone che va di poco alto, ma il gol è nell’aria per il bomber montese: al 21′ Lucignano stoppa la palla di petto, e calcia potente a rete, siglando il 2-1. Qualche minuto più tardi al 28′ su calcio d’angolo, è sempre lui bomber Lucignano, che salta più alto di tutti, svetta di testa e il pallone si conficca alle spalle di Biancardo, che nulla può, e 3-1, per i padoni di casa. Sullo scadere Franco Palma realizza un bellissimo tiro che da l’illusione del gol, ma al 41′ il poker è servito direttamente da Pietro Paolo Raia. Il primo tempo si chiude sul 4-1.

La seconda frazione di gioco parte con i montesi sempre in avanti, con Lucignano, che sfiora la tripletta giornaliera, ma al 9′ manita gialloblù con Alessandro Valoroso, che va a segno con un bellissimo tiro centrale. Il match scorre e al 35′ Coppola conquista un rigore, realizzato da Luigi Punziano, che porta il risultato sul 6-1.Sullo scadere occasione gol, per Capuano. La partita termina per 6-1, il Monte di Procida passa il primo turno di Coppa Italia, per avviarsi al secondo.

Raggiante a fine gara, il bomber Gennaro Lucignano, che dichiara: “Tenevamo tanto a passare questo turno, perchè è sempre bello andare avanti in Coppa, e la vittoria ci ha dato molto morale. Sono felice per i miei gol e adesso testa al San Giorgio, domenica”.

Il tabellino

MONTE DI PROCIDA CALCIO: Casolare ’00, Carrano ’99(1’st Petrone ’00), Buonfino ’99, Caputo, Esperimento(13’st Iannuzzi ’00), Autiero(1’st Punziano), Coppola, Valoroso, Lucignano ’98, Raia(26’st Capuano), Palma(1’st Attanasio ’00). A disposizione: Carezza, Di Matteo. Allenatore: Marco Mazziotti.
VIRTUS LIBURIA: Biancardo ’99, Di Girolamo ’00(Patricelli ’00), Amodio, Davide ’99, Raimondo(13’st Lenzone), Gentile ’98, Pellegrino, D’Agostino(11’st Motugno ’98), Maisto ’99, Frarina(3’st Mari), De Mare(16’st Tessitore ’00). A disposizione: Liardo ’99, Manna ’98. Allenatore: Carlo Di Santo.
ARBITRO: Fabio Della Corte di Napoli.
RETI: 4′ pt Maisto, 5’pt Coppola, 21’pt e 28’pt Lucignano, 41’pt Raia, 9’st Valoroso, 25’st Punziano( R)
NOTE: ammoniti Buonfino, Esperimento, Di Girolamo.

 

Direzione

Simone Scala
1439 ARTICOLI0 COMMENTI