Coppa Italia

di -
0 311

NAPOLI. Saranno Villabiagio e Troina a contendersi la 51ª edizione della Coppa Italia Dilettanti. La gara, in programma mercoledì 3 maggio (ore 15), si giocherà allo stadio “Gino Bozzi” di Firenze, sede del Centro di Formazione Federale LND in Toscana.

Dove guardarla in diretta

La sfida sarà trasmessa in live streaming sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti (facebook.com/legadilettanti). In caso di parità, al termine dei novanta minuti, sono previsti i tempi supplementari. Sussistendo ulteriormente la parità, si procederà ai calci di rigore. I sostenitori del Villabiagio saranno collocati nella “Tribuna Scoperta Grande”, quelli del Troina nella “Tribuna Scoperta Settore Ospiti”.

CASTELLANETA. Il Portici non ce l’ha fatta. La formazione di mister Borrelli esce con onore dalla Coppa Italia Dilettanti e ora si concentrerà solo sul campionato. Bastava un pareggio a Olivieri e compagni, che avevano interpretato bene la partita, contenendo gli avversari e rischiando pochissimo, fino all’eurogol di Montemurro a metà ripresa, che ha indirizzato la gara verso i binari pugliesi. Nel primo tempo sono poche le occasioni degne di nota, con i padroni di casa che devono obbligatoriamente fare la partita ma senza rendersi pericolosi più di tanto grazie all’atteggiamento dei ragazzi di Borrelli, rapidi nel pressare gli avversari nella loro metà campo e bravi a non far entrare praticamente mai i pugliesi in area di rigore. Termina quindi sullo 0-0 un primo tempo non emozionante ed a tratti soporifero. Nella ripresa il copione è lo stesso: l’Altamura cerca la porta solo con conclusioni dalla lunghissima distanza senza però centrare lo specchio della porta. C’è bisogno solo di una magia per sbloccare il match e i biancorossi trovano il jolly al 23’ della seconda frazione di gioco, quando Montemurro quasi dal vertice sinistro dell’area fa partire un tiro a giro che non lascia scampo a Testa, che si tuffa ma non riesce a sradicare la palla dal set alla sua sinistra. Sul vantaggio pugliese mister Borrelli inserisce Manzo per cercare di pareggiare la partita, ma gli azzurri si scoprono al contropiede dell’Altamura, che in ripartenza va ancora a segno al 36’ con Di Senso, che ricevuto il pallone in area supera Noviello e in diagonale insacca la rete del definitivo 2-0. Il forcing finale del Portici non sortisce gli effetti sperati. Azzurri fuori dalla Coppa non senza aver lottato, ma all fine il punteggio premia i pugliesi, che ora dovranno vedersela con i siciliani del Troina.

IL TABELLINO
Altamura: Keità, Cannito, Sisalli, Di Benedetto, Montrone, Montemurro, Di Senso (42’st Tragni), Fiorentino, Fernandez (12’st Bottone), Rana (50’st Colaianni), Morea. A disp. CaiatiNatale, Ostuni, Notaristefano. All. Panarelli.
Portici: Testa, Sardo, Botta (26’st Visone), Olivieri, Follera, Fiorillo, Noviello, Ruscio, Incoronato (20’st Fava Passaro), Murolo E., Panico (26’st Manzo). A disp. Mola, Boussaada, Murolo V., Rullo, . All. Borrelli.
Arbitro: Gregoris di Siena (Ciancaglini di Vasto e Lustri di Avezzano).
Reti: 23’pt Montemurro, 36’st Di Senso.
Note: Gara a porte chiuse. Ammoniti Olivieri, Incoronato e Fiorentino. Angoli 7-4. Recupero 1’pt, 6’st.

di Vincenzo Tanzillo (Ufficio stampa ASD Portici 1906)

di -
0 235
Borrelli

ALTAMURA. Il Portici dopo la vittoria contro l’Afragolese e aver conquistato al vetta della classifica, è pronto a scendere in campo nella fase nazionale della Coppa Italia Dilettanti. Gli azzurri sono ad un passo dalla qualificazione ai quarti di finale. L’importante è non perdere, i campani hanno due risultati utili su tre. Basta pareggiare o, nel migliore dei casi, vincere per staccare il pass per accedere al turno successivo. Tutta Portici aspetta solo il fischio d’inizio, la squadra di Borrelli sta scrivendo la storia della città. Quest’anno è arrivato il primo trofeo della storia porticese, si è al primo posto in campionato e protagonisti nella fase nazionale di coppa. Non bisogna mollare proprio adesso, di fronte c’è l’Altamura, una formazione che in casa si trasforma. I pugliesi hanno collezionato nove vittorie casalinghe, su quattordici successi in totale. I gol fatti in casa ammontano a 27, quelli fuori casa solo a 12. Il dodicesimo uomo in campo dell’Altamura conta, ma l’esperienza dei calciatori del Portici dovrà regalare uno storico passaggio del turno.

LE PROBABILI FORMAZIONI. Pasquale Borrelli ha solo due calciatori fuori: Di Pietro (per squalifica) e Ragosta (per infortunio). Il tecnico può contare sulla sua ampia rosa, che finora è la forza principale azzurra. Tra i pali confermato il giovane Mola, coppia centrale di difesa formata da Follera (ha riposato con l’Afragolese) e Noviello. Esterni difensivi Visone e Boussaada, giovani ma con già tanta esperienza sulle spalle. A centrocampo Olivieri, Ruscio e Sardo (in ballotaggio con Panico). Tridente offensivo formato da Manzo e Murolo alle spalle di Fava.

PORTICI (4-3-3): Mola; Visone, Noviello, Follera, Boussada; Oliveri, Ruscio, Panico; Manzo, Murolo, Fava. All.: Borrelli.
ALTAMURA: Petruzzelli, Colaianni, Cannitto, Lede, Ostuni, Di Benedetto, Di Senso, Fiorentino, Tragni, Rana, Bottone.

RIPRODUZIONE RISERVATA

di Simone Scala

di -
0 332

ALTAMURA. Il Portici è prono a scendere in campo quest’oggi contro l’Altamura. Gli azzurri di Borrelli affronteranno una squadra che ieri ha esonerato il proprio allenatore. I pugliesi hanno accettato le dimissioni del tecnico Gennaro Di Maio, dopo la sconfitta contro l’Atletico Vieste. Da ieri non è stato ancora ufficializzato il nuovo allenatore dell’Altamura, una situazione difficile del club. Il Portici può sfruttare questa situazione per passare i turno.

ECCO IL COMUNICATO UFFICIALE DEL CLUB:

Comunicato Altamura

ALTAMURA. Il Portici è arrivato ieri sera all’hotel Bizantino di Massafra, a Taranto, dove ha trascorso la nottata pre-partita. Per i ragazzi del tecnico Borrelli oggi è infatti prevista la sfida con l’Altamura, seconda gara della fase nazionale della Coppa Dilettanti, girone G. Dopo un breve pranzo presso il suddetto hotel la squadra si dirigerà al “Giovanni De Bellis” di Castellaneta, fischio d’inizio ore 14,30. Oggi si scoprirà l’identità nazionale del Portici, oggi si può fare un grande passo, calcistico e professionale, oggi, tutti uniti, si tenterà di iniziare questo cammino nel migliore dei modi. Oggi si può iniziare a scrivere un pezzetto di storia.

Il Portici ha due risultati utili su tre. Gli azzurri passano al turno successivo in caso di vittoria o di pareggio. L’importante è non perdere al cospetto dell’Altamura. I pugliesi hanno pareggiato con il Moliterno, beffati al 90′ dalla rete del calciatore abruzzese Picariello.

ECCO LE FOTO DEL PROFILO UFFICIALE DEL PORTICI:

Portici ad Altamura Portici ad Altamura Portici ad Altamura

ERCOLANO. Primo turno della fase Nazionale di Coppa Italia Dilettanti: si gioca Portici-Moliterno. I ragazzi di Borrelli fanno così il loro personale esordio in questa competizione, mentre per i lucani si tratta della seconda partita ufficiale dopo il pareggio per 1-1 ottenuto in casa contro l’Altamura. Gli azzurri partono benissimo e fanno capire, sin da subito, la voglia di conquistare ogni trofeo quest’anno. Al 3′ è Tommaso Manzo a provarci con una conclusione precisa e potente, ma Fittipaldi è attento e sventa il pericolo. All’11’ il Moliterno si fa pericoloso con Spinelli che, davanti a Mola, spara sull’esterno della rete incredibilmente. Intorno al 18′ è Sardo a rendersi protagonista con un tiro-cross sul quale Fittipaldi è lesto a smanacciare. Due giri di lancette e Murolo effettua un cross che quasi beffava la retroguardia ospite che si rifugia, come può, in calcio d’angolo. Dopo un’occasione capitata sui piedi di Sardo, arriva un calcio di rigore per il Portici: dagli undici metri si presenta Manzo che spiazza l’estremo difensore avversario. Il Moliterno non ci sta e tenta la reazione con Jelpo che dai venti metri calcia, ma Mola, con un grande intervento, smanaccia in angolo. Al 31′ però il Portici raddoppia con Mimmo Olivieri che, in tuffo, traduce in gol il perfetto calcio di punizione battuto da Manzo. Dopo il clamoroso gol divorato da Panico sotto porta su suggerimento al bacio di Sardo, al 35′ il Portici cala il tris con Murolo: palla recuperata sull’out di sinistra e smistata per Incoronato che col mancino colpisce il palo, ma sulla ribattuta c’è Murolo che deposita la sfera in fondo al sacco. Ancora un’occasione per i locali, ancora con Sardo che a 4′ dal termine del primo tempo colpisce la traversa.

LA RIPRESA. Squadre di nuovo sul terreno di gioco. Nonostante l’ampio vantaggio degli azzurri, è comunque la squadra di casa a creare la prima occasione della ripresa con Boussaada che va via molto bene sulla corsia di sinistra, palla al centro e palla spazzata: dalla distanza ci prova Panico ma la sfera termina alta sopra la traversa. Il Moliterno si salva ancora una volta pochi minuti più tardi quando Panico serve Incoronato in area, il quale colpisce ancora un legno. Borrelli poi cambia il modulo dei suoi levando Manzo e inserendo Fiorillo che va a comporre la difesa a tre con Noviello e Follera (terzino a destra) e avanzando Boussaada nel ruolo di esterno destro. La sfortuna di Incoronato continua e al 24′ infatti colpisce il suo terzo palo personale! Il Moliterno non si vuole arrendere, cerca in qualche modo di accorciare le distanze e di accendere una speranza, ma il Portici si difende davvero bene e quando può attacca, come al 36′ quando prima Fava e poi Murolo vengono stoppati solo alla fine. Il Moliterno tira i remi in barca e quasi si risparmia in mezzo al campo, il Portici invece gestisce bene il possesso palla che trova il gol del 4-0 con Incoronato che se lo merita dopo aver colpito tre pali. Il Moliterno dice addio al trofeo, al Portici invece basterà un pari contro l’Altamura per poter passare il turno e accedere ai Quarti di Finale.

IL TABELLINO

PORTICI: Mola, Visone, Boussaada, Olivieri, Follera (28′ st Murolo V.), Noviello, Murolo E. (28′ st Fava), Sardo, Incoronato, Manzo (9′ st Fiorillo), Panico. All: Borrelli.
MOLITERNO: Fittipaldi, Milano (11′ st Perpignano), Jelpo, Spinelli, Marchesano A., Ietto, Marchesano F. (47′ Lauria), Albini, Santucci, Mastroberti, Picariello. All: Masullo.
ARBITRO: Quattrociocchi di Latina.
RETI: 23′ pt Manzo (rig.), 31′ pt Olivieri, 35′ Murolo, 48′ st Incoronato.

MOLITERNO. La redazione di TuttoEccellenza ha contattato il tecnico del Moliterno, Franco Masullo che, in esclusiva, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in vista della gara di oggi col Portici: “Sicuramente il Portici non è una squadra alla nostra portata. Loro sono già professionisti, noi siamo dilettanti all’ennesima potenza, infatti già oggi mancheranno molti titolari, in quanto lavorano. Siamo una squadra di ragazzi che non fanno questo per professionismo, ma solo per dilettantismo e divertimento. Sicuramente non siamo la stessa squadra che ha affrontato l’Altamura, dove abbiamo ottenuti buoni risultati. Oggi speriamo bene. Il Portici ha altri obiettivi rispetto a noi. Prendiamo per buono tutto quello che viene, ma sappiamo che sarà una partita difficile per noi. Noi non puntavamo sulla Coppa, il nostro obiettivo era fare una bella esperienza e la stiamo facendo. La cosa importante è che abbiamo portato la Coppa Italia qui dove non c’era mai stata in 100 anno, quindi grande orgoglio per noi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

MOLITERNO. In vista della gara di Coppa Italia Nazionale di questo pomeriggio tra Portici e Moliterno, la redazione di TuttoEccellenza ha raggiunto, in esclusiva, il vicepresidente del Moliterno, Nicola Cirigliano, che ha dichiarato: “Sicuramente il Portici è una squadra attrezzata per la vittoria finale del campionato. Basta già leggere i nomi di Dino Fava, Tommaso Manzo, che sono calciatori di categoria superiore. Già da questo, si può dire che la squadra incute timore, però quella di oggi è una partita particolare, nel senso che si tratta di una gara secca e in cui i valori di differenza vengono quasi annullati. Veniamo da un pareggio in Coppa raggiunto all’ultimo minuto di una partita caratterizzata da un primo tempo giocato a viso aperto dove non si è vista la differenza tra le due squadre e forse c’era anche un rigore per noi che avrebbe potuto cambiare la partita, ma comunque. La ripresa è stato caratterizzato invece più da un fattore fisico che tecnico, perché la nostra squadra ha subito un calo e un gol, però noi non abbiamo mollato e abbiamo pareggiato. Anche oggi la gara sarà equilibrata, perché la posta in gioco è alta. Poi sappiamo che un’eventuale sconfitta ci eliminerebbe. Penso che faremo una partita accorta. Credo sarà una partita bloccata, almeno all’inizio. Se mettiamo i valori dei singoli in campo, il Portici è più attrezzata di noi avendo altre risorse del Moliterno che, comunque aveva come obiettivo principale la prima storica vittoria in Coppa che in quasi 100 anni di storia non c’è stata. L’obiettivo è stato raggiunto, adesso non abbiamo l’assillo né del campionato né della Coppa, perché tutto ciò che adesso viene è tutto di guadagnato. Speriamo che oggi vinca lo sport e non ci siamo problemi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

di -
0 155
I festeggiamenti del Portici

NAPOLI. La gara di Coppa Italia Dilettanti, fase Nazionale, tra Moliterno e Team Altamura si è conclusa sul risultato di 1-1. Al gol di Sisalli degli ospiti, segnato al 29′ della ripresa, risponde la rete in pieno recupero siglata da Picariello per i locali. Un pareggio che sancisce una cosa: il 1 marzo il Portici debutterà in casa contro il Moliterno.

di -
0 120
I festeggiamenti del Portici

PORTICI. Questo pomeriggio (ore 14,30), presso il “Venezia” di Moliterno (PZ), andrà in scena Moliterno-Team Altamura, gara valevole per il primo turno di Coppa Italia Dilettanti, Fase Nazionale, del girone G. Il Portici di mister Borrelli riposa e debutterà il prossimo 1 marzo (ore 14,30). Ovviamente, non conoscendo ancora il risultato di oggi, non possiamo sapere se gli azzurri giocheranno in casa o in trasferta. Di seguito, vi proponiamo le varie opzioni in virtù di tutti i possibili risultati odierni:

SE VINCE IL MOLITERNO, il Portici giocherà in trasferta (Puglia) contro il Team Altamura;
SE VINCE IL TEAM ALTAMURA, il Portici giocherà in casa (Campania) contro il Moliterno;
SE MOLITERNO E TEAM ALTAMURA PAREGGIANO, il Portici giocherà in casa contro il Moliterno.

Direzione

Simone Scala
1401 ARTICOLI0 COMMENTI

Redazione

Giovanni Luca Ragosta
404 ARTICOLI0 COMMENTI
Giovanni Visone
2960 ARTICOLI1 COMMENTI