Autori Articoli diGiovanni Visone

Giovanni Visone

Giovanni Visone
3429 ARTICOLI 1 COMMENTI
Scrivere è la mia più grande passione. In più, amo il calcio per cui descriverlo, raccontarlo e viverlo mi regala gioie immense. Insomma: dove c’è una storia da raccontare, lì c’è la mia mano.

top 11
Top 11 GIRONE B

NAPOLI. Torna il consueto appuntamento con la rubrica “Top 11”. Di seguito proponiamo la migliore formazione della 4.a giornata del Girone B scelta da Tutto Eccellenza.

TOP 11 GIRONE B (3-4-3)

Faggiano (Costa d’Amalfi), Squitieri (Valdiano), D’Amora (Costa d’Amalfi), Pascuccio (Agropoli), Alleruzzo (V. Avellino), Bove (C. d’Amalfi), Capozzoli (Agropoli), Santosuosso (Eclanese), Zerillo (Cervinara), Torsiello (V. Avellino), Maione V. (Agropoli). All.: Contaldo (Costa d’Amalfi)

Top 11
Top 11 GIRONE A

NAPOLI. Torna il consueto appuntamento con la rubrica “Top 11”. Di seguito riportiamo la migliore formazione della 4.a giornata del Girone A scelta da Tutto Eccellenza.

TOP 11 GIRONE A (3-4-3)

Casolare (Monte di Procida), Autiero (Monte di Procida), Pucino (Maddalonese), Viscovo (San Giorgio), Inserra (Puteolana 1902), Costanzo (C. Frattese), Bonavolontà (Maddalonese), Valoroso (Monte di Procida), Sperandeo (Casoria), Caso Naturale (Savoia), Del Sorbo (Afragolese). All.: La Manna (Casoria)

di -
0 84

AGROPOLI. Grande prestazione dell’Agropoli che cala il poker su un Sant’Agnello che si è ritrovato contro una squadra nettamente superiore sotto l’aspetto tecnico – tattico. I delfini partono subito forte con un’occasione sciupata da V. Maione il quale sbaglia a tu per tu con il portiere Stinga. Al 12′, l’Agropoli passa in vantaggio grazie al gol firmato da V. Maione. Due minuti dopo, Apicella va vicino al raddoppio con una conclusione terminata sull’esterno della rete. Al 19′, l’Agropoli realizza la rete del raddoppio e la doppietta personale di V. Maione. L’Agropoli domina e si rende ancora pericolosa al 23′ con una conclusione di Guadagno ben respinta dal portiere Stinga. Al 35′,l’Agropoli conquista un calcio di rigore, alla battuta si presenta capitan Capozzoli che firma il 3-0. Termina così la prima frazione di gioco. Nel secondo tempo, il Sant’Agnello prova a riorganizzare le idee e tentare di mettere almeno in difficoltà l’attacco biancazzurro. Al 63′, Stinga si supera con una gran parata su tiro di V. Maione, un minuto dopo, tentativo di Natiello ancora respinto dal portiere. Al 70′, occasione per il Sant’Agnello ad opera di Marino che vede la sua conclusione terminare sull’esterno della rete. Un minuto dopo arriva il gol del definitivo 4-0 realizzato dal neo entrato P. Maione su assist di Toledo. Il resto della gara vede l’Agropoli andare vicina al quinto gol con Natiello, dopodiché abbassa il ritmo e porta a casa altri tre punti importanti in vista dell’ardua sfida di Nola.

Il tabellino

AGROPOLI: Della Luna, Gullo, Pappalardo (58′ De Foglio) , Santonicola (74′ De Rosa) , Pascuccio (76′ Hutsol), Giura, Capozzoli (51′ Toledo), Natiello, V. Maione (67′ P. Maione), Guadagno, Apicella. All. De Cesare
SANT’AGNELLO: Stinga, Perna (17′ Lazzazzara), Nocerino (86′ Di Giuliocesare), Palladino (79′ G. Esposito), Buonomo, Esposito R, De Stefano, Serrapica (67′ Marino), Lauro, Minicone, Breglia (37′ Veniero). All. Russo
ARBITRO: Liotta di Castellammare.
RETI: 12′ e 19′ V. Maione, 35′ Capozzoli rig., 71′ P. Maione
NOTE: ammonito Pappalardo (A)

(Ufficio Stampa Agropoli)

di -
0 120

SORRENTO. Il Sorrento conquista i primi tre punti in campionato. I ragazzi di mister Guarracino rialzano la testa dopo le tre sconfitte rimediate contro Faiano, Sant’Agnello e Positano e battono il Nola grazie alla rete messa a segno da Gargiulo su calcio di rigore a 4’ dal termine della partita. Gara combattuta, equilibrata e mai scontata. La decide un episodio nel finale.

Il tabellino

SORRENTO: Munao, Di Ruocco F. (13’ st Schettino), Rizzo, Gargiulo Al. (43’ st Matino), Calabrese, Guarro, Cifani (23’ st Vitale), Pepe, Gargiulo A., Falanga (11’ st Mozzillo), Masi (23’ st Fiorentino). All.: Guarracino.
NOLA: Avino, Gioventù, Falivene, Falanga, Schioppa, Sacco (45’ st Tagliamonte), Zaccaro, Lenci, Marotta (14’ st Colonna), Vaccaro, Castiglione. All.:  Caccavale.
ARBITRO: Esposito di Ercolano.
RETE: 41’ st Gargiulo Al. (rig.).
NOTE: ammoniti Di Ruocco F., Pepe e Vaccaro.

di -
0 203

MONDRAGONE. Si è svolta oggi alle 15:30 presso il “Conte” di Mondragone la sfida valida per la quarta giornata del campionato di eccellenza girone A. A scendere in campo il Mondragone padrone di casa e gli ospiti del Monte di Procida. Mister Carannante deve fare a meno di capitan Colella infortunato, negli ospiti da primo minuto c’è Capuano in magic moment dopo la doppietta in coppa in casa del Savoia.

Il primo tempo…

Prima frazione non troppo diverte al “Conte” con nessuna delle due squadre che riesce a prendere in mano il pallino del gioco. Il primo squillo è granata con Castaldo che calcia dal limite, conclusione però centrale. Al 18′ ottima occasione per i granata, 1-2 tra Milone e Fava con il primo che calcia forte in porta ma Casolare riesce a smorzare la conclusione e mettere in calcio d’angolo. L’unico guizzo degli ospiti della prima frazione arriva al 28′ quando Capuano ci prova direttamente da calcio di punizione, Iaccarino però è attento. Senza troppe emozioni finisce così il primo tempo.

La ripresa…

Nella ripresa la partita si viviacizza un po’, dopo un minuto ci prova subito Capuano, destro però fuori. Il Mondragone risponde con Federico che calcia dal limite dell’area, il tiro deviato viene messo in angolo da Casolare. Al 13′ sugli sviluppi di un corner Punziano prova la rovesciata, palla sull’esterno della rete. 19′ minuto Sequino recupera un pallone al limite dell’area, salta un avversario e serve Lepre, il suo destro però è fuori di un soffio, anche se il guardalinee aveva alzato la bandierina. Al 21′ arriva la svolta del match, Valoroso, entrato nella ripresa, lascia partire un destro potentissimo che si insacca alle spalle di Iaccarino, portando così in vantaggio gli ospiti. Mister Carannante si gioca tutte le carte inserendo Solano e Nugnes ma il Mondragone non riesce a buttare giù il muro del Monte di Procida. Dopo 3′ minuiti di recupero finisce così la partita.
Mondragone che dopo le ottime prestazioni fino ad ora si inceppa in una giornata no, l’assenza di Colella si fa sentire molto. Per il Monte di Procida arriva la prima vittoria stagionale, ottima gara sopratutto in fase difensiva, biancoblù che si giocheranno le loro carte per la salvezza fino alla fine.

Il tabellino

MONDRAGONE: Iaccarino; Federico, Trotta (46′ Importa) , Parente, Del Franco, Castaldo (53′ Vincenzi) , Lepre, Sequino (73′ Solano) Milone, Fava (73′ Nugnes), Cristillo.
A disposizione: Palma, Ischero, Lauropoli.
All. Vincenzo Carannante.

MONTE DI PROCIDA: Casolare, Petruccio, Esperimento, Costagliola, Punziano, Autiero, Attanasio, Caputo (53′ Valoroso), Capuano (75′ Raia), Di Matteo (87′ Lucignano), Palma.
A disposizione: Carezza, Carrano, Barretta, Coppola.
All. Mazziotti

Marcatori: 66′ Valoroso (MP)

Ammoniti: Esperimento (MP), Costagliola (MP), Punziano (MP).

Espulsi: Federico (M)

Giudice Sportivo

NAPOLI. Si pubblicano di seguito le decisioni adottate dal Giudice Sportivo Territoriale, Avv. Sergio Longhi, alla presenza del rappresentante dell’A.I.A., nelle sedute del 25 e 26/9/2017.

GARE DEL 23/ 9/2017

A CARICO DI SOCIETÀ
AMMENDA
– Euro 100,00 ECLANESE 1932 CALCIO “per assenza dell’ambulanza”.

A CARICO DIRIGENTI
AMMONIZIONE E DIFFIDA: Nettore Vincenzo (Casoria)

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 5/10/2017: Sannazzaro (Maddalonese)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA: Leo (Real Forio)

GARE DEL 24/ 9/2017

A CARICO DI SOCIETÀ
AMMENDA
– Euro 140,00 AURUNCI “Propri sostenitori rivolgevano al DDG insulti e tentavano di colpirlo con sputi”
– Euro 100,00 U.S. FAIANO 1965 “per assenza ambulanza”
– Euro 60,00 PALMESE “propri sostenitori lanciavano verso il DDG bottiglie d’acqua senza colpirlo”.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITÀ FINO AL 11/10/2017: Russo (Sessana)
AMMONIZIONE E DIFFIDA: Somma (Pimonte)

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE: Bacio Terracino (Sessana) “con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo, espulso per condotta violenta, colpiva con una testata un avversario facendolo riversare a terra”.
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE: Barone Lumaga (Sessana) con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo, con condotta violenta a gioco fermo, colpiva un avversario con una “tacchettata” alla gamba.
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: Iommazzo (Aropoli), Balzano (Solofra)

AFRAGOLA. Vis Afragolese 1944 comunica alla stampa ed ai propri tifosi di aver perfezionato l’accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive di Salvatore Passariello. Esterno di centrocampo classe ’97, Passariello ha disputato l’ultima stagione tra le fila del Gragnano. Un altro rinforzo under per mister Borrelli, che ha già avuto modo di testare il ragazzo in allenamento.
A Salvatore il più caloroso benvenuto in rossoblu da parte della famiglia Afragolese.
Vincenzo Tanzillo
Ufficio Stampa e Comunicazione Vis Afragolese 1944

di -
0 91
Mariglianese

 

BRUSCIANO. Passivo pesante per i ragazzi del Pimonte, un 3-0 difficile da ribaltare nella gara di ritorno di questi 16mi di Coppa. Ma di sicuro il prosieguo in questa competizione è l’ultimo dei pensieri per mister Durazzo. La squadra è ancora in cantiere, ed infatti anche oggi c’è stato l’esordio di Sorrentino, arrivato appena ieri. Ciò nonostante và notato che la Mariglianese è riuscita a passare solo al 30’ del secondo tempo con Cirelli per poi arrotondare il risultato nel finale di gara, con la doppietta di Di Biase, entrambi subentrati dalla panchina. Il ritorno è previsto per Mercoledì 11 ottobre al San Michele, nota bizzarra, la Domenica precedente, le compagini per il 5° turno di campionato saranno avversarie ancora a Pimonte.  

Il tabellino

MARIGLIANESE Listo, Marulli, Pezzella, Sansone, Pellini, Terracciano, Casillo ( 14’ st Cirelli) , De Stefano ( 8’ st.Di Sapio), Silvano, Romano, Falco (14’ st. Di Biase). A disp.: Cerciello, Caccia, Amoroso, Piccolo. All. Peluso.
PIMONTE: Cirillo, Schettino, Donnarumma, D’Amaro ( 6’ st. Romano), Starita, Russo, Ascione (14’ st. Conò), Sorrentino, Cortiglia, Pelagione (8’st. Marasco), Perrino. A disp.: Balzano, Buondonno, Esposito,  Immobile. All.: Durazzo.
ARBITRO:  Palma di Napoli.
RETI: Cirelli (30’st) , Di Biase (41’ e 48’ st).
NOTE: ammoniti Sansone, Terracciano, Silvano, Romano e Cirelli (M), Donnarumma (P).

di Nino Lucarelli

di -
0 76
Nola

NOLA. Secondo turno di Coppa Italia per i bianconeri di mister Cusano che affrontano in trasferta il San Tommaso. La compagine avellinese militante nel campionato di Promozione trova subito il vantaggio con Capissi su rigore al 5′ del primo tempo. La reazione del Nola non si fa attendere ma è sterile e solo alla mezz’ora trova il pari con Sacco che da fuori area trova l’angolo più lontano. Nella ripresa il Nola predomina in campo ma non sfonda le reti per i bianconeri giungono al 20′ con Vaccaro che di forza in area di rigore si gira e buca il portiere Della Rocca ed allo scadere il giovane Santoro fissa sul 3 a 1 il risultato con un tocco sotto da distanza ravvicinata dopo un ottimo passaggio di Zaccaro.

 Il tabellino

SAN TOMMASO: Della Rocca, Preziosi, Romaniello (26’st Zollo), Renna, Celentano, De Martino, Casanova (15’st Di Guglielmo), Coluccino G.(32’st Coluccino D.), Capissi (9’st Imbimbo), Areniello, Andolfo. A DISPOSIZIONE: Russo, Cotumaccio, Moschella. ALLENATORE: Iannuzzi.
S.S. NOLA 1925: Avino, Latella (29’st Santoro), Falivene, Vaccaro, Lenci, Schioppa, Colonna (1’st Falanga), Alfieri, Tagliamonte (23’st Thiam), Sacco, Ferraro (1’st Zaccaro). A DISPOSIZIONE: Vacchiano, Cossentino, Cafarelli. ALLENATORE: Cusano.
ARBITRO: Striamo di Salerno
RETI: 5’pt Capissi (S) su rig., 26’pt Sacco (N), 20’st Vaccaro (N), 45’st Santoro (N)

(Ufficio Stampa Nola)

Direzione

Simone Scala
1450 ARTICOLI0 COMMENTI